Cruïlla: tutte le info per un festival da urlo

Pubblicato da nella categoria Feste e festival, Uscire. Ultimo aggiornamento il 18 maggio, 2017. 0 commenti

Avete intenzione di andare al festival Cruïlla? Buona idea! Ecco qualche informazione utile per prepararsi all'evento.

Cruïlla scenario

Abbiamo avuto la fortuna di assistere al festival Cruïlla. Ecco la nostra esperienza sul posto perché possiate farvi un’idea più precisa dello svolgimento del festival. Avanti con la musica!

L’atmosfera del Cruïlla

Il festival Cruïlla, dal programma molto eclettico, attira un pubblico piuttosto eterogeneo. La musica, tuttavia, unisce la folla variopinta ed è in quest’atmosfera allegra e giocosa che ha luogo la festa.

Qui non avrete motivo di temere il cattivo umore o la calca eccessiva. Il pubblico balla, canta, urla, sorride: tutti sono contenti di essere qui. Noi per primi!

I palchi del Cruïlla

Il Cruïlla ha 4 grandi palchi. Portano tutti il nome di uno sponsor che cambia di anno in anno.

  • I due palchi principali sono vicini, il che fa sì che si possa passare da uno all’altro in un batter d’occhio. I concerti sono programmati in modo tale che quando si conclude un concerto su un palco, un altro ne inizia su un parco diverso. È piuttosto pratico, dato che così si possono vedere tanti artisti senza perdere tempo a camminare o ad aspettare tra un concerto e l’altro. Altro punto a favore è che i due palchi sono accessibili alle persone disabili.
  • I due altri palchi sono più lontani (non solo dai palchi principali, ma anche uno dall’altro). Restano tuttavia facilmente accessibili.
  • Una nota un po’ stonata? Potrete guardare un bel po’ di concerti (tranne quelli dal palco principale) seduti sul prato, su un muretto o sulle grandi scalinate. Sicuramente sarete lontani dal palco, ma la qualità del suono sarà migliore ed è questo che conta, no?

Oltre ai 4 palchi, il lounge Estrella ospita anche delle performance per pochi intimi, con qualche sedia per accogliere gli spettatori.

Bere e mangiare al Cruïlla

I bar

Troverete due tipi di bar:

  • I bar sotto le tende: è lì che avrete la maggiore scelta di bevande (birre, bibite gassate, drink energetici, superalcolici e acqua)
  • I bar Estrella Damm: costruiti in legno, i bar della birra Estrella sono riconoscibili da lontano e danno al festival un’aria da allegra festa di paese. Vendono solo birra e acqua.
  • I bar propongono birre senza glutine

Anche alcuni venditori ambulanti propongono birra ai partecipanti al festival. Il lato positivo è che non dovrete andare fino al bar e fare la fila. Considerate però che la comodità ha un prezzo, dato che la birra viene venduta a un prezzo maggiore rispetto a quello del bar.

Infine, il Parco del Fòrum (è lì che si svolge il festival) dispone di alcune fontane di acqua potabile.

I “food truck”

cruïlla food truck

Vi è venuto un certo languorino? Niente panico! Numerosi “food truck” (cucine nomadi montate su due camioncini) sono parcheggiati in diverse zone del festival. Panini, hamburger, tacos, cucina thailandese o giapponese… Non avrete che l’imbarazzo della scelta!

Anche i dolci sono ben rappresentati con churros, gelati e altre specialità.

Sistema di pagamento del Cruïlla

Come tanti altri festival, il Cruïlla funziona con un sistema di braccialetti di pagamento. È semplice: vi basterà ricaricarli alle macchinette appositamente previste. Dopo, non dovrete più usare i contanti e pagherete tutto con il vostro braccialetto.

  • Questo braccialetto vi sarà consegnato al vostro arrivo al festival dopo aver mostrato il biglietto. Vi servirà per superare i tornelli per entrare e uscire dal festival.
  • Fate molta attenzione: se dovesse rovinarsi, diventando, così, utilizzabile, non vi sarà rimborsato il credito restante.
  • Il braccialetto è resistente all’acqua e funziona anche dopo un luogo bagno in mare.
  • Attenzione! Se dovesse restarvi del credito sul braccialetto dopo la fine del festival, potrete recuperarlo compilando un modulo sul sito del Cruïlla. Sarà disponibile dopo il festival e dovrete fornire il numero del vostro braccialetto, quindi ricordatevi di conservarlo.

Altri servizi

  • Una zona di wifi gratuito è a disposizione di tutti i partecipanti
  • È presente un servizio di guardaroba e il deposito di un articolo costa circa 2€
  • Potrete ricaricare il vostro telefono in uno spazio appositamente previsto

Buon festival!

Per saperne di più, vi invitiamo a leggere il nostro articolo sul Cruïlla: programma eclettico e atmosfera piacevole.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!