Astoria: lasciatevi sorprendere da questo hotel-museo a Barcellona

Pubblicato da nella categoria Alloggiare, Hotel di charme. Ultimo aggiornamento il 6 agosto, 2018. 0 commenti

Visitare una galleria d'arte senza lasciare il proprio hotel è un'esperienza possibile a Barcellona, se soggiornate all'hotel tre stelle Astoria.

ristorante hotel Astoria
Dove?

carrer París 203
Eixample
metro: Provença (L5)

Quando?

tutto l'anno

Quanto?

a partire da 55 euro

Perché?

per il suo fascino vintage
per la collezione privata che ospita

Wifi:

gratuito per 24 ore

Chi potrebbe immaginare, entrando nell’hotel Astoria, di trovarvi esposte al pianoterra duecento opere di un artista catalano di inizio Novecento?

Eppure è proprio così. Dopo aver attraversato la bella hall dell’hotel Astoria, verrete rapiti dall’incredibile collezione di opere di Ricard Opisso.

Le aree comuni dell’hotel Astoria

La sala da esposizione

In questa sala è conservata la maggior parte delle illustrazioni di Ricard Opisso. Non saprete da dove iniziare di fronte a questa folla di illustrazioni che ripercorrono i costumi del primo Novecento a Barcellona e non solo… . Accomodatevi su uno dei comodi divani e ammirate l’incredibile collezione privata di Jordi Clos, presidente della catena di hotel Derby.

astoria riviste

La sala del ristorante

È veramente bella con il suo bel bancone e i suoi tavolini da bistrot. Potrete ordinare un menù fisso a meno di 15 euro durante la pausa pranzo e ammirare le bellissime locandine dell’artista catalano immersi in una suggestiva atmosfera rétro.

La scalinata

La maestosa scalinata a chiocciola che porta alle camere è molto armoniosa, in marmo, e termina sotto una bella e luminosa cupola in vetro.

La terrazza

Si trova all’ultimo piano dell’hotel. Approfittatene per respirare un po’ d’aria fresca o per fare un tuffo nella piccola piscina (io la definirei più una grande vasca) nelle giornate di grande caldo o per prendere il sole sui comodi lettini godendo della vista su Barcellona.

Le camere dell’hotel Astoria

Quest’hotel conta 120 camere completamente ristrutturate e dotate di aria condizionata, riscaldamento, telefono, minibar, televisione, cassetta di sicurezza, phon, accesso a internet e linee ADSL.

L’hotel offre due tipi di camere: standard o superior.

Astoria camera

Le “standard” non sono molto grandi. Le superior, invece, sono più spaziose. In alcune camere è addirittura presente un balcone privato. Fedeli allo stile dell’albergo, le camere sono abbellite con copie di opere di artisti catalani come Joan Miró, Salvador Dalí o Josep Guinovart.

  • Un consiglio: se volete una camera luminosa insistete per non farvi assegnare una camera con vista sul cortile interno. Sono più scure e hanno lo stesso prezzo delle altre.

Il prezzo delle camere varia molto a seconda delle date, della stagione e della categoria. Considerate un minimo di 55 euro per una camera standard. Fate attenzione: come nella maggior parte degli hotel, la colazione non è inclusa, ma la zona è piena di piccoli bar molto carini.

Il principale vantaggio dell’hotel Astoria è legato più al fascino del pianoterra e della scalinata che a quello delle camere, nonostante queste siano comunque molto comode e ben arredate. Una collezione privata di opere d’arte in un hotel è un’iniziativa che meritava veramente di essere segnalata.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 2 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Valérie

Valérie, la creatrice dei “Piccole Dritte per Barcellona” adora scoprire posti nuovi e inediti, trovare le parole giuste per descriverli e lavorare ai piccoli disegnini che decorano il sito. Qual è la cosa che le piace di più di Barcellona? Le linee sinuose e originali di alcuni edifici. È per il suo lato artistico, direbbero i suoi amici. Gaudì fa proprio al caso suo!