Montserrat: una montagna, un monastero, una fuga nella natura

Rémi
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 16 novembre, 2018. 0 commenti

Montserrat è un simbolo molto importante della cultura catalana. Vi va di scoprire le sue numerose sfaccettature e i suoi magnifici panorami? In marcia!

Montserrat

Al massiccio di Montserrat sono possibili diverse attività ed è possibile ammirare magnifici paesaggi. Ecco qualcosa che vi farà venir voglia di passarci una bella giornata!

La storia di Montserrat

Il massiccio di Montserrat ha circa 50 milioni di anni. Le sue cime a forma di dita o denti fanno sì che sia chiamato un “capriccio dell’erosione”. In catalano, mont vuol dire montagna e serrat seghettato.
Montserrat, questo massiccio montuoso caro alla cultura catalana, è dedicato alla Vergine che porta lo stesso nome, che, secondo la leggenda, apparve in una grotta del massiccio. Per questo motivo, Montserrat è fortemente legato alla spiritualità e la religione cristiana è molto presente (in particolare con il monastero di Montserrat).

Come accedere a Montserrat ?

L’accesso al massiccio è relativamente semplice, dato che ci sono diverse strade per arrivarci.

In auto

Volete andarci in auto? Nessun problema, da Barcellona basterà prendere l’autostrada A2 per accedere alla montagna. Vi consigliamo di preparare l’itinerario in anticipo con l’aiuto di Google maps.

  • Considerate circa 1 ora e 10 minuti per arrivare dal centro di Barcellona.
  • A Montserrat c’è un servizio di parcheggio che vi permetterà di parcheggiare gratis per le prime due ore, mentre, a partire dalla terza ora, pagherete circa 6€/ora.

In treno

Da Plaça Espanya, potete prendere il treno. Solo le linee R5 e R50 vi porteranno ai piedi di Montserrat. Queste due linee fermano in realtà a Monistrol de Montserrat, in cui si trova la cremallera di Montserrat, una sorta di treno piuttosto conosciuto per i suoi percorsi particolari. La durata del tragitto in cremallera è di circa 15 minuti.

La R5 ferma anche all’Aero-Montserrat, una stazione collegata a una linea di cabine teleferiche che vi farà sorvolare la valle. La durata del tragitto è di circa 10 minuti.

Un sito della Generalitat (governo della Catalogna) vi mostra le tariffe della cremallera e della teleferica.

  • Se partite da Plaça Espanya, dovrete acquistare un biglietto per 4 zone.

A piedi dalle stazioni del treno

Una volta arrivati nelle stazioni citate precedentemente, potete iniziare il vostro tragitto percorrendo a piedi una salita che vi porterà fino in cima per ammirare la natura in tutto il suo splendore. Dipende tutto da voi. Ricordate solo che una volta arrivati in cima, vi aspetterà sicuramente un’altra escursione!

Cosa fare a Montserrat?

Visitare il monastero e l’abbazia

I trasporti pubblici vi porteranno a un piccolo villaggio in cui si trova il famoso monastero di Montserrat. Questo è un simbolo della Catalogna e una meta di pellegrinaggio per i credenti.

Abbarbicata ai margini della montagna, l’abbazia di Montserrat vi permetterà di visitare diversi luoghi: l’area circostante, la basilica, la camera della Vergine e non solo.

vista_montserrat_monastero_interno

Acculturarsi al museo

Nell’abbazia di Montserrat si trova un museo con 5 diverse collezioni e più di 1300 pezzi. Arte catalana e spagnola del XIX e XX secolo, impressionismo, archeologia, dipinti antichi…
Per maggiori informazioni a proposito di prezzi e orari, date un’occhiata alla pagina internet del museo.

Fare un’escursione

Aaaah! Cosa c’è di meglio di una bella passeggiata in questo scenario magnifico? Le camminate in montagna sono un’esperienza unica che vi farà ammirare la natura e panorami magnifici!
Ci sono diversi sentieri sul massiccio di Montserrat, ma il principale è quello che porta alla cima del Sant Jeroni. Si tratta di un’escursione di circa 3 ore e di 12 chilometri andata/ritorno durante la quale salirete per una scalinata per arrivare al picco della cima più alta del massiccio di Montserrat. Da lì potrete godere di una vista straordinaria a 360º.

Scalare la montagna

Montserrat è la destinazione ideale per gli amanti o patiti dell’arrampicata. Il massiccio dispone infatti di 5000 vie, il che lo rende la meta più importante della Spagna per le scalate.

vista montserrat dal monastero

I nostri consigli

    • Per approfittare al meglio delle escursioni, partite la mattina presto e cercate di arrivare prima delle 10. In piena estate, in questo momento della giornata, le escursioni nei boschi saranno piacevoli, visto che le piante ancora coperte di rugiada vi rinfrescheranno all’istante!
    • Nella bella stagione, partite ben attrezzati! Fate il pieno di acqua e cibo: questo vi aiuterà a sopportare il caldo estivo e lo sforzo fisico.
    • Se scegliete di andarci d’inverno, partite ben coperti perché fa molto più freddo lassù!

Un’escursione che unisce la Colònia Güell di Gaudí e la visita di Montserrat

In questo articolo sulle 10 idee per escursioni nei dintorni di Barcellona, vi abbiamo consigliato di visitare la Colònia Güell di Gaudí.

Perché non programmare un’escursione di un giorno che metta insieme Gaudí e Montserrat? D’altronde, non è una coincidenza, dato che Gaudí aveva ampiamente tratto ispirazione dalle forme curve e insolite di Montserrat per concepire i suoi numerosi capolavori.

Non abbiamo ancora effettuato quest’escursione, ma ci sembra molto interessante perché permette di scoprire queste due meraviglie in una sola giornata. La visita è disponibile in catalano, spagnolo o inglese e costa 63 euro invece di 70 se prenotata al link seguente:

Buona passeggiata!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Rémi

Rémi è uno studente che vive a Barcellona dalla più tenera infanzia. Sempre avido di nuove scoperte, è sempre entusiasta e gli piace conoscere persone nuove. Cosa preferisce a Barcellona? Uscire con gli amici e lasciarsi trasportare in un'altra epoca grazie al contesto storico del quartiere gotico.