Borseggiatori a Barcellona: cosa fare in caso di furto?

Pubblicato da nella categoria Arrivare, Borseggiatori e sicurezza. Ultimo aggiornamento il 18 maggio, 2017. 0 commenti

Se un borseggiatore vi ha sfilato il portafogli a Barcellona, dovrete agire in fretta. Ecco i passi da seguire per minimizzare i danni.

borseggiatori Barcellona furto

A Barcellona i furti sono all’ordine del giorno. Si stima, infatti, che ne avvengano più di 250 al giorno solo nella metro… I turisti sono la preda privilegiata dai borseggiatori perché sono spesso distratti da altro.

Se i nostri consigli contro i borseggiatori a Barcellona non sono riusciti a evitare un furto, ecco i passi successivi.

Come reagire durante un furto?

La maggior parte delle volte non vi renderete conto che qualcuno sta per sfilarvi il portafogli: i borseggiatori sono discreti e le loro tecniche ben rodate sono terribilmente efficaci se siete distratti. In generale è difficile affrontarli direttamente poiché si danno alla fuga non appena la vittima si accorge del furto.

  • I furti a mano armata o con intimidazione sono estremamente rari. Tuttavia, se questo dovesse succedere, mantenete la calma. Non opponete resistenza e seguite le istruzioni del vostro aggressore cercando di memorizzare i suoi tratti caratteristici. Ne uscirete certo spaventati, ma limiterete i danni.
  • Se per l’incidente avrete bisogno di assistenza medica, digitate l’112. Ricordiamo che si tratta di un’eventualità molto improbabile, dato che Barcellona è una città sicura nonostante la presenza di numerosi borseggiatori.

Che fare dopo il furto?

Una volta presa coscienza del furto, potrete sempre cercare di inseguire il vostro malfattore, ma è probabile che non riusciate ad acciuffarlo perché i borseggiatori sono delle vere gazzelle!

Guardate nei bidoni della spazzatura nei dintorni

La cosa migliore da fare è restare dove siete e ispezionare tutti i bidoni della spazzatura nei dintorni. Questo consiglio vi potrà sorprendere e non è la cosa più glamour che si possa fare, siamo d’accordo! Ma i borseggiatori si sbarazzano in genere molto velocemente di tutti gli effetti personali senza valore per loro per non attirare l’attenzione.

Si terranno il vostro portatile, i vostri soldi, la vostra carta di credito e gli oggetti di valore (come gli occhiali da sole di marca), ma butteranno via il resto. È probabile quindi che riusciate a ritrovare i vostri documenti d’identità in fondo al bidone della spazzatura del quartiere.

Bloccare le carte bancarie

I borseggiatori sanno che hanno molto poco tempo per utilizzare le vostre carte bancarie, ecco perché è fondamentale agire in fretta. Chiamate la vostra banca o segnalatele il furto della vostra carta su internet attraverso il vostro account dell’area clienti.

Per farlo, andate in un locutorio, un piccolo locale in cui potrete fare delle chiamate per l’estero e connettervi a internet. Ce ne sono tantissimi a Raval, soprattutto nei dintorni della Rambla del Raval.

Contattare il proprio operatore telefonico

Contattate anche il vostro operatore telefonico per segnalare il furto. Bloccherà il vostro telefono e vi taglierà la linea temporaneamente.

Sporgere denuncia in commissariato

Andate al posto di polizia più vicino per sporgere denuncia (hacer una denuncia in spagnolo). I poliziotti sono abituati a ricevere le deposizioni dei turisti, non avrete quindi problemi a comunicare.

Nonostante sia improbabile che i poliziotti ritrovino i vostri effetti personali, ricordate di non saltare questo passaggio: la vostra assicurazione vi chiederà il verbale della vostra denuncia per procedere con il rimborso.

Se non trovate una stazione di polizia, chiamate la centrale al numero 092.

Avvisate la vostra assicurazione

Prima della partenza, ricordate di leggere nei dettagli la vostra polizza assicurativa. Le compagnie hanno spesso delle condizioni rigide che dovrete conoscere per chiedere un rimborso. Per esempio, alcune assicurazioni devono essere avvertite nelle 24 ore successive al furto.

Chiamate la compagnia aerea

Quando sporgete denuncia al commissariato, i poliziotti vi daranno un verbale. Alcune compagnie di autorizzano a imbarcarvi muniti semplicemente di questo foglio, altre no. E non sono legalmente obbligate a farlo!

Se vi hanno rubato i documenti, contattate la compagnia aerea per sapere se il verbale sarà sufficiente per viaggiare o no. È possibile che vi chiedano un documento di viaggio emesso dal Consolato di Francia. In genere si tratta di un lascia passare consolare che costa circa 25 euro.

Andare al Consolato

Per ottenere questo documento, andate al Consolato del vostro paese a Barcellona. Troverete tutte le informazioni che vi servono sul sito del Consolato italiano a Barcellona.

Buona fortuna!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!