Dove bere a Barcellona una buona horchata de chufa?

Valérie
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 18 giugno, 2018. 0 commenti

Assaggiate l'horchata de chufa! Questa specialità valenciana, molto apprezzata dai barcellonesi, è un'alternativa originale per dissetarsi d'estate.

horchata Sirvent

Le vostre papille gustative sono tanto intrepide quanto curiose e vorreste assaggiare tutte le specialità possibili durante i vostri vagabondaggi? Non perdete l’horchata de chufa: questa strana bevanda che annuncia le belle giornate vi disseterà sorprendendovi.

L’horchata de chufa, che cos’è?

L’horchata de chufa (che si pronuncia: “orciata de ciufa”) è una bevanda elaborata preparata da un tubero precedentemente lavato e macinato (la chufa o zigolo dolce in italiano), a cui si aggiunge acqua e spesso zucchero.

  • Ricca di calcio, fosforo, magnesio, ferro, vitamine C ed E, contiene molti enzimi che facilitano la digestione e arricchiscono la flora intestinale.
  • Il suo alto valore energetico (91 kcal/100 ml) la rende la bevanda ideale per gli sportivi.
  • Avviso alle persone che soffrono di intolleranze o allergie: non contiene glutine o lattosio!

A questo punto della spiegazione, non siamo entrati ancora nei dettagli e vi starete sicuramente chiedendo di cosa sto parlando. È assolutamente normale perché questa bevanda non ha dei veri equivalenti negli altri paesi. L’horchata viene talvolta paragonata all’orzata, ma, una volta assaggiata, vi accorgerete che non somiglia affatto alle bevande che conoscete.

Ah, ecco! Sento di aver solleticato la vostra curiosità…

L’horchata de chufa: amore al primo sorso?

La leggenda dice che la parola orxata (horchata in spagnolo) tragga le sue origini da Giacomo I D’Aragona, che avrebbe esclamato, rivolgendosi a una ragazza che gli aveva offerto un bicchiere di horchata: “Això és or, xata!” (questo è oro, ragazza!) e da qui l’espressione: Això és orxata (questa è horchata).

Non tutti, però, si innamorano al primo colpo come Giacomo I D’Aragona. Ci sono alcuni a cui non piace per nulla l’horchata la prima volta. Come nel caso del caffè o della birra, anche per questa bevanda occorre perseverare perché è spesso dal secondo o terzo bicchiere che si inizia a gustare davvero.

Ecco qualche buona orxateria (horchatería) a Barcellona perché la vostra prima esperienza abbia più probabilità di essere positiva. La condizione sine qua non è quella di bere solo horchata de chufa del giorno preparata a regola d’arte. Le pseudo-horchate vendute in bottiglia nei supermercati non hanno niente a che vedere con il prodotto genuino, naturale e preparato in maniera artigianale che vi consigliamo in questo articolo.

I nostri locali consigliati per gustare una buona horchata de chufa

Orxateria Verdú nell’Eixample dret: la mia preferita!

orxateria verdú

Questo piccolo locale a cui non dareste un soldo si trova all’angolo tra Bruc e Mallorca a metà strada tra la Sagrada Familia e la Pedrera di Gaudí. In qualsiasi giorno dell’estate, i proprietari preparano il loro prodotto di punta, l’horchata, considerata una delle migliori di Barcellona. Buone notizie: questa orxateria ha un altro punto vendita non molto distante, sul Passeig Sant Joan.

  • Perché è la mia preferita? Perché l’horchata è assolutamente naturale e deliziosa.
  • Avrete a vostra disposizione una vaschetta intera di horchata senza zucchero. È ancora più dissetante a mio avviso.
  • Se preferite una versione leggermente zuccherata, potete chiedere di mischiare l’horchata zuccherata e quella non zuccherata. Ce n’è per tutti i gusti!
  • Il nostro consiglio: prendetevi il tempo di gustarla ad uno dei tavolini del locale perché vi sia servita in un bicchiere di vetro.
  • Come la maggior parte delle horchaterías, questo locale propone d’estate anche gelati artigianali e delizioso torrone nei mesi invernali.

Perché? Per la sua atmosfera di quartiere
Quanto? Circa 2 euro per un bicchiere e 5 euro al litro (diverse grandezze di contenitori disponibili)
Quando? Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 21, sabato-domenica dalle 9:30 alle 22 d’estate
Dove? -Bruc, 126 (Eixample dret) metro Verdaguer, Girona o Diagonal
-Passeig Sant Joan, 132 ( Eixample Dret) metro Verdaguer

Sirvent nel quartiere Sant Antoni

horchata de chufa di Sirvent bicchieri

Questo piccolo locale è un’horchateria tipica molto apprezzata dai barcellonesi.

Appena arrivati, prendete un biglietto per l’orxata e aspettate il vostro turno godendovi l’atmosfera prima di deliziarvi con un’ottima orxata. Il tutto è ben organizzato e non dovrete aspettare troppo.

Potrete anche (ma magari non lo stesso giorno, siate ragionevoli!) assaggiare i suoi ottimi gelati di cui vi parliamo in questo articolo sulle nostre gelaterie preferite a Barcellona).

Perché? Per la sua atmosfera autentica
Quanto? Circa 2 euro per un bicchiere di orxata (diverse grandezze)
Quando? Dal martedì al venerdì dalle 9:30 a mezzanotte e mezza
Dove? Ronda de San Pau, 67 (Sant Antoni) metro Sant Antoni (L2)

Tio Che a Poble Nou

horchata de chufa di tio che

Se avete voglia di fare un giretto in un quartiere ancora poco conosciuto dai turisti, andate a girovagare per la Rambla del Poblenou. Per la vostra pausa golosa, fate una sosta all’orxateria Tio Che, una delle più famose di Barcellona. Come nell’orxateria Sirvent, la fila scorre in fretta grazie a un sistema a biglietti. Quindi niente panico se vedete tante persone in attesa davanti all’entrata, sarete serviti in men che non si dica.

  • Qui l’horchata è servita in un bicchiere di cartone, il che è meno piacevole, a mio parere, rispetto a un bicchiere di vetro che preserva più a lungo la freschezza del prodotto.

Perché? Per gustare l’horchata tutto l’anno
Quanto? Circa 2 euro per bicchiere di horchata (diverse grandezze)
Quando? D’estate, tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte; in inverno dalle 10 alle 22, chiusa il lunedì
Dove? Rambla del Poble Nou, 56 (Poble Nou) metro Sant Antoni (L4)

Granja Viader a Raval

horchata de chufa del viader

Questo locale è l’unico di questa lista a non essere un’orxatería in senso stretto. Dato che è al tempo stesso un grande classico e una delle nostre granjas preferite di Barcellona, le abbiamo dedicato un articolo completo.
Qui l’orxata non è l’unico prodotto di punta, ma questo non significa che non sia squisita.
Durante un caldo pomeriggio d’estate ho sorseggiato qui una deliziosa horchata, delicatamente posata su un sottobicchiere di carta al centro di un grazioso tavolino. L’arredamento d’altri tempi della Granja Viader ha sicuramente giocato la sua parte nella sensazione di benessere che mi ha pervasa al primo sorso di horchata.

Perché? Per il suo fascino rètro
Quanto? Meno di 3 euro per un bicchiere
Quando? Dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13:15 e dalle 17 alle 21:15
Dove? Carrer d’en Xuclà, 6 Raval, metro: Liceu

Buona scoperta!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Valérie

Valérie, la creatrice dei “Piccole Dritte per Barcellona” adora scoprire posti nuovi e inediti, trovare le parole giuste per descriverli e lavorare ai piccoli disegnini che decorano il sito. Qual è la cosa che le piace di più di Barcellona? Le linee sinuose e originali di alcuni edifici. È per il suo lato artistico, direbbero i suoi amici. Gaudì fa proprio al caso suo!