Museo della cannabis: mostre accattivanti in un palazzo modernista

Pubblicato da nella categoria Gaudi e architetti Art Nouveau, Musei, biglietti e sconti, Visitare. Ultimo aggiornamento il 27 settembre, 2017. 0 commenti

Siete alla ricerca di una visita originale e istruttiva? Benvenuti al museo della cannabis di Barcellona! Vi sorprenderà.

museo della cannabis Barcellona
Dove?

Carrer Ample 35
metropolitana: Barceloneta (L4)
quartiere gotico

Quando?

24 e 31 dicembre: dalle 12 alle 20
giorni festivi: dalle 14 alle 22
tutti i giorni: dalle 10 alle 22

Quanto?

8.55 euro online

Perché?

Per il suo contenuto sorprendente e didattico
Per la sua architettura modernista

Quando si dice “cannabis”, le parole che vengono in mente sono sicuramente “Bob Marley”, “canna”, “marijuana” o “hashish”. Dopo una visita al museo della cannabis, il vostro vocabolario in materia sarà molto più esteso!

Come il suo vicino olandese, il museo della cannabis di Barcellona presenta questa pianta sotto tutti i suoi aspetti. Preparatevi a fare delle belle scoperte!

Lo scenario straordinario del museo della cannabis

Amanti del modernismo catalano, ecco un vero gioiello del modernismo! Il museo della cannabis di Barcellona si trova in un luogo eccezionale: il palau Mornau. Situato in pieno quartiere gotico, la facciata del palazzo con vetrate fiorite e colorate attirerà la vostra attenzione. All’interno i dettagli del soffitto, del pavimento e delle vetrate conferiscono a ogni sala un fascino e un’eleganza unica!

Durante il restauro del palazzo e la sua trasformazione in luogo culturale, sono stati integrati con grande sottigliezza alcuni elementi legati al soggetto del museo: vedrete come le foglie di cannabis si fondono completamente con lo stile modernista!

museo cannabis a barcellona 6

  • Si capisce perché alcuni visitatori vengono innanzitutto per il palazzo, che fa parte, tra l’altro, dei monumenti consigliati e appartiene all’itinerario del modernismo.

Il museo della cannabis di Barcellona: istruttivo e sorprendente

  • Se pensate che questo museo faccia propaganda per il consumo di cannabis, questa è l’occasione per cambiare idea!

Il luogo, che invita a una maggiore conoscenza di questa pianta complessa e dagli usi molto diversi, presenta un ampio ventaglio di proprietà della cannabis, famosa soprattutto per il suo effetto allucinogeno.

Mette anche in risalto l’onnipresenza della cannabis attraverso il tempo e nelle diverse società, oltre che l’accettazione (o il rifiuto) che questa pianta ha subito.

Ho anche scoperto che la cannabis era utilizzata nell’industria tessile e nel settore edilizio, che celebri scrittori francesi facevano parte di un club di fumatori d’hashish e che esistevano molte teorie sugli spinaci di Braccio di Ferro!

Le diverse sale del museo della cannabis

Le museo è strutturato in 8 sale tematiche che si occupano dei diversi aspetti della pianta:

  • Sala botanica: illustrazioni e foto presentano la pianta, la sua struttura e le diverse varietà di cannabis.
  • Sala dei grandi pittori: scoprite su tela i primi coffee-shop e i diversi oggetti per inalare la cannabis.
  • Sala industriale: questa sala presenta l’utilizzo della canapa, ovvero la fibra della pianta. Sarete impressionati dalla sua versatilità!
  • Sala storica: i documenti esposti mettono in rilievo l’importanza della cannabis nelle diverse epoche e religioni.
  • Sala culturale: arte, musica, film e anche cartoni animati… scoprirete la presenza della cannabis in ogni campo culturale, in maniera più o meno evidente.
  • Sala proibizionista e antiproibizionista: osservate le diverse campagne di legalizzazione e condanna del consumo di cannabis.
  • Sala medica: scoprite le molte virtù della cannabis e il suo utilizzo nella medicina di ieri e di oggi.

Sono uscita dal museo molto colpita dalla ricchezza di questa pianta e dalle sue tante virtù, perlopiù sconosciute al grande pubblico.

Arricchiamo il nostro bagaglio, ma non troppo… 😛

museo-cannabis-barcellona-3

Museo della cannabis a Barcellona: informazioni pratiche

  • Riceverete un piccolo depliant assieme al vostro biglietto d’ingresso. Spiega gli elementi di ogni sala. Chiaro, interessante e sintetico, ottimo per una lettura interessante!
  • A partire da ottobre, è disponibile un’audioguida multilingue.
  • Vorreste un souvenir? Potete fare gratuitamente una foto con un campo di cannabis come sfondo!
  • Mostre legate all’attualità culturale di Barcellona e alla cannabis sono aperte al pubblico al piano terra.
  • Prezzo dell’ingresso al museo: 8,55 euro online

 

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Olivia

Olivia ha sempre amato Barcellona: la sua modernità, il suo clima mite, il suo sole cocente, le sue spiagge, il quartiere gotico dalle mille stradine, il suo carattere gioioso e allegro… . Ha scelto Barcellona come sua sede ancora per molto, e questa storia d’amore con la capitale catalana non sembra prossima alla fine!