Pass VIP-IN: ingresso saltafila in alcuni dei locali più conosciuti di Barcellona

Pubblicato da nella categoria Discoteche, Uscire. Ultimo aggiornamento il 18 maggio, 2017. 0 commenti

Arrivate a Barcellona nell'ottica di approfittare della sua leggendaria vita notturna? La carta VIP-IN vi sarà di grande aiuto...

pass vip in La Terrazzza Barcellona
Quando?

tutti i giorni dell'anno

Quanto?

a partire da 27€

Perché?

per fare festa alla grande

Barcellona è una destinazione ad alto fattore di divertimento! Se volete scatenarvi in alcune delle discoteche più famose della città, il pass VIP-IN è quello che fa per voi.

Pass VIP-IN: una carta, 14 discoteche

Come funziona il pass VIP-IN?

Il funzionamento della carta VIP-IN è semplice: quando iniziate a utilizzarla, basta attivare il suo chip luminoso. La vostra carta inizia allora a brillare e questo vi permette di entrare gratuitamente in 14 discoteche, senza fare la fila. E credetemi, la fila d’attesa è talvolta interminabile! Se andrete all’Opium un sabato sera alle due d’estate, aspetterete facilmente un’ora davanti alla porta d’ingresso. Rischia di far passare l’entusiasmo…

La carta VIP-IN è valida per 1 o 2 notti. In base all’offerta scelta, il chip smetterà di brillare dopo un certo numero di ore. Una volta disattivata la carta, non potrete entrare da nessuna parte, inutile tentare.

shoko tavolini pass-vip in

Le 14 discoteche partecipanti

  • Opium: è la discoteca più conosciuta dai turisti a Barcellona. Situata in riva al mare, offre sempre serate memorabili. La musica è commerciale e i festaioli vengono da tutto il mondo. Interessati? Leggete il nostro articolo sull’Opium.
  • Shôko: molto simile all’Opium, lo Shôko si trova giusto accanto. La differenza è la musica, più orientata verso l’hip-hop/R’n’b.
  • Danzatoria (prima Catwalk): molto frequentato dai turisti di tutto il mondo, questo locale si divide in due sale: hip-hop e musica elettronica.
  • CDLC: questa bella discoteca con musica hip-hop/R’n’B è l’ultima delle quattro discoteche del Porto Olimpico. Vista la loro vicinanza, potete anche fare una bella maratona!
  • La Terrrazza: all’aperto e situata all’interno di Poble Espanyol, la Terrrazza è una discoteca mitica di Barcellona. La musica è di qualità e alterna house e techno. Attenzione però: questa discoteca si trova fuori dal centro a Montjuïc e dovrete prendere un taxi per cambiare locale.
  • Ker Club: è una discoteca di grande tendenza. La ricetta del suo successo è semplice: arredo curato, musica elettronica di qualità alla stregua di quella della Terrrazza e un pubblico alla moda in vena di far festa.
  • Bling bling: una discoteca molto chic in una delle zone più esclusive di Barcellona. Maggiori informazioni nel nostro articolo sul Bling bling.
  • Mojito: un locale dedicato alla musica latino-americana! Tra salsa, merengue e reggaeton, il ritmo sarà scatenato.
  • Pacha: il Pacha ha ancora bisogno di presentazioni? La mitica discoteca di Ibiza è tornata a Barcellona nell’estate del 2014 dopo diversi anni di assenza. Anche se l’atmosfera non è paragonabile a quella della sua sorella maggiore delle Baleari, gli amanti della musica elettronica saranno accontentati.
  • Otto Zutz: questa grande discoteca propone 3 ambienti (hip hop e R&B, rock, musica elettronica e talvolta musica degli anni ’80 e ’90) in uno scenario dai tratti newyorkesi. Molto apprezzato tanto dai turisti quanto dai catalani.
  • Soho: se amate i classici pop e house degli ultimi decenni, passerete una serata da favola al Soho. Oltre alla pista da ballo, è presente anche un angolo più rilassato al primo piano in cui sorseggiare un cocktail.
  • Universal: anche qui ci sono due ambienti: house da un lato, funk, pop e anni ’80 dall’altro. L’arredo è curato e il pubblico composto da molti barcellonesi.
  • Hyde: si tratta di una discoteca piuttosto piccola, ma molto di tendenza, che attira giovani e meno giovani. Per quanto riguarda la musica, passa house, un po’ di r’n’b e soulful.
  • Astoria: questo antico cinema riconvertito in ristorante/discoteca si distingue per il magnifico scenario. È il locale ideale per dare inizio alla serata in un’atmosfera lounge e sulle note delle hit della musica commerciale.

I vantaggi del pass VIP-IN

  • Ingresso gratuito tutta la notte.
  • Ingresso saltafila da un accesso speciale.
  • Ampia scelta di discoteche.
  • Un ottimo rapporto qualità/prezzo se andate in due discoteche o più.
  • La possibilità di spostarsi rapidamente tra atmosfere diverse e stili diversi. Inoltre, se vi pentite di aver lasciato una discoteca per entrare in un’altra, avete sempre la possibilità di tornarci tutte le volte che volete.

Astoria pass vip-in

La carta VIP-IN, conviene?

Sì, se…

  • pensate di uscire tardi, quando l’atmosfera sarà già decollata;
  • pensate di fare un giro dei locali: il vantaggio della carta VIP-IN è che permette di accedere a locali che sono raggruppati in zone. Ad esempio, l’Opium, il CDLC, Shôko e il Danzatoria sono al Porto Olimpico; il Soho, l’Astoria, il Mojito e il Bling bling nei pressi del carrer de Tuset;
  • volete evitare la fila (a volte molto lunga) all’entrata;
  • volete fare festa per tutta la notte.

No, se…

  • restate tutta la notte nello stesso locale;
  • non vi dispiace fare la fila per entrare;
  • pensate di arrivare tra i primi per approfittare di un eventuale ingresso gratuito.

Confronto con la Barcelona Night Card

La carta VIP-IN non è l’unico pacchetto previsto per far festa a Barcellona. Vi abbiamo già parlato della Barcelona Night Card in questo articolo. L’offerta è molto diversa:

  • Il Pass VIP-IN (PVI) è disponibile per tutta la notte, mentre la Barcelona Night Card (BNC) è valida solo fino alle 2.
  • Il Pass VIP-IN è previsto per una notte o due, mentre la BNC vale per 7 giorni consecutivi.
  • Le discoteche del Pass VIP-IN sono più esclusive di quelle della BNC (ma alcune sono accessibili con entrambe le carte: è il caso dell’Otto Zutz, del Danzatoria, dello Shôko e del Soho).
  • Il Pass VIP-IN è più caro: 27€ per 1 notte, 40€ per 2 notti contro 20€ per 7 notti con la Barcelona Card.

pass vip-in cdlc

Qualche informazione pratica

  • La carta VIP-IN costa circa 27€ per 1 notte, 40€ per due notti.
  • Garantisce l’accesso saltafila alle 14 discoteche menzionate a condizione che siate vestiti  in linea con la politica del locale. In generale dovete vestirvi piuttosto chic.
  • Controllate, quindi, bene il dress code, ma anche l’età minima richiesta per entrare: alcuni locali non lasciano entrare i minori di 21 anni (anche se, in pratica, le ragazze non sono molto riguardate da questo limite di età).
  • La carta non include la consumazione.
  • È valida tutte le sere della settimana a seconda dell’apertura dei locali.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!