Dove trovare un buon panificio a Barcellona?

Pauline
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 14 novembre, 2018. 0 commenti

Il pane è immancabile in tavola... ma bisogna sapere dove andare per trovare quello buono! Ecco a voi una lista dei migliori panifici di Barcellona!

Baluard panificio Barcellona

Il pane e i biscotti: ecco un problema spinoso che si pone appena varcata la frontiera, perché all’estero i buoni panifici non sono sempre facili da trovare.

Fortunatamente, a Barcellona non mancano i buoni panifici artigianali. Eccone alcuni che abbiamo testato per voi e che sono stati promossi a pieni voti!

Baluard: il panificio più apprezzato

panificio baluard

Il panificio Baluard è probabilmente il più famoso di Barcellona. Aperto da tre generazioni, è da sempre un’istituzione del quartiere di Barceloneta. È una fortuna che un secondo negozio abbia aperto recentemente nell’Eixample, a Pau Claris 188, è molto vicino a la Pedrera o Casa Milà di Gaudí!

Il pane è delizioso e i cornetti seguono la più pura delle tradizioni parigine. È molto raro a Barcellona, perché la maggior parte dei cornetti non sono a base di burro, ma di grasso di maiale. Da Baluard, almeno, non correrete rischi! Specificate che volete il cornetto al burro (de mantequilla)! Sono buonissimi!

Perché? Per i cornetti al burro!
Quando? Barceloneta ed Eixample: dal lunedì al sabato, dalle 8:00 alle 21:00. Eixample: domenica dalle 8:00 alle 14:00.
Quanto? 3-4€ al chilo per il pane, meno di 2€ un cornetto.
Dove? Baluard 38 (Barceloneta) e Pau Claris 188 (Eixample)

Turris: il più creativo

turris panificio

Come da Baluard, c’è spesso fila anche nel panificio Turris. La nostra piccola dritta: siate avventurosi e assaggiate i tipi di pane più originali! Noi abbiamo particolarmente apprezzato il pane alle olive e rosmarino e quello al cioccolato e arance amare: un abbinamento audace ma perfettamente equilibrato.

I dolci, al contrario, non ci ispiravano molto e non li abbiamo assaggiati. Ci direte voi se meritano oppure no.

Ci sono tre panifici Turris a Barcellona (Aribau, Calvet e Gràcia): non avete scuse, dovete andare e provarli!

Perché? Per il suo pane originale.
Quando? Aribau e Calvet: lunedì-venerdì dalle 7:30 alle 21:00, sabato dalle 8:00 alle 20:30 (Aribau: 14:30), Gràcia: lunedì-venerdì dalle 7:30 alle 21:00 e sabato dalle 8:00 alle 20:30.
Quanto? Circa 3-4€ per una forma di pane di medie dimensioni.
Dove? Aribau 158 (Eixample), Calvet 7 (Sarrià), Gran de Gràcia 34 (Gràcia).

 

Hänsel: quello con il miglior design

hansel sandwich panificio

Hänsel è un locale in cui potete fare sia colazione che una merenda raffinata, ma è anche un ottimo panificio dove acquistare del pane.

Tutti i prodotti utilizzati nella preparazione del pane, dei panini e dei dolci sono di qualità eccellente. I tramezzini sono davvero ottimi e preparati con del buon pane croccante. Il prezzo, invece, è tutt’altro che basso: pagherete intorno a 2,50€ per un piccolo panino al tonno e circa 3,50€ per un mini tramezzino al prosciutto (quelli che vedete in foto). È il prezzo da pagare per la qualità!

Perché? Per i suoi tavolini all’esterno.
Quando? Lunedì-giovedì 8:00-22:00, venerdì 8:00-00:00, sabato 9:00-00:00, domenica 9:00-16:00.
Quanto? Poco meno di 2€ per una baguette.
Dove? Provença 237 (Eixample).

Crustó: il più conviviale

panificio crusto

Da Crustó l’atmosfera è accogliente e il pane e i dolci sono buonissimi! Il cornetto alle mandorle mi ha riportato a Parigi. Non ho dubbi: era appena uscito dal forno che si vede in fondo alla sala attraverso la grande parete in vetro. Mi allettavano parecchio anche una madeleine, un tortino al cioccolato e una torta alla carota, ben in vista in vetrina. Un’ottima scusa per ritornare e divorarle in un boccone!

Perché? Per il suo arredamento curato.
Quando? Lunedì-sabato 8:00-21:00, domenica 9:00-14:00.
Quanto? Circa 2,30€ per un cornetto alle mandorle.
Dove? Valencia 246 (Eixample).

Forn Mistral: il più dolce

 ensaimada del panificio Mistral

Al Forn Mistral i clienti fanno la coda per assaggiare un’ensaïmada, una brioche tipica di Maiorca e della Catalogna che ha reso celebre questo panificio. Sceglietela amb cabells d’àngels, cioè ai capelli d’angelo (niente a che vedere con la pasta: è una particolare confettura di zucca). Anche la loro coca, una specie di focaccia alla catalana, è molto famosa.

Perché? Per le sue ensaïmadas.
Quando? Lunedì-sabato dalle 7:00 alle 21:00.
Quanto? Meno di 2€ per una piccola ensaïmada.
Dove? Ronda Sant Antoni 96 (Sant Antoni).

Forn Sant Josep: il più antico

forn sant josep panificio

Come Obélix, guidato dall’odore del cinghiale, così anche voi entrerete guidati dalle vostre narici in questo grazioso panificio di quartiere che vi attirerà con il suo irresistibile odore di pane artigianale. Un cartello sulla porta indica che il Forn Sant Josep ha festeggiato i suoi 100 anni nel 2013. Questo pimpante panificio rinnovato nel 2011 non dimostra, però, la sua età.

  • Qui vi consigliamo di assaggiare soprattutto il suo “pa de vidre”. Il nome deriva dalla crosta, talmente sottile e croccante che si spezza come il vetro (vidre in catalano). La mollica soffice al punto giusto è molto delicata e resta fresca per più di un giorno. Una piccola dritta: per una ricetta dal sapore locale, preparatelo in fette grigliate per il pane al pomodoro: buonissimo!
  • Il loro pa d’oli (piccolo panino rotondo e soffice) e il loro pane per bagel sono eccellenti e si prestano benissimo per sandwich saporiti.

Ma potrete anche lasciarvi tentare dalla loro grande varietà di pane più classico. Non perdetevi il pane francese ai cereali!

Buona notizia per chi si alza presto la mattina: in settimana il panificio apre alle 6:00. È il panificio più mattiniero di quelli selezionati!

Perché? Per la sua tecnica tradizionale e i suoi prodotti di qualità.
Quando? Dal lunedì al venerdì dalle 6:00 alle 20:30; sabato 7:00-14:30; chiuso la domenica.
Quanto? Pane tra 1 e 2 euro.
Dove? Roger de Lluria, 98, Eixample.

Ecco finito il nostro tour dei migliori panifici a Barcellona. Adesso tocca a voi: avete pane per i vostri denti… .

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 3 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!