Guidare in Spagna: validità della patente e codice della strada

Pubblicato da nella categoria Arrivare, Macchina, Muoversi, Sistemarsi a Barcellona. Ultimo aggiornamento il 15 giugno, 2017. 0 commenti

Volete arrivare a Barcellona in macchina? O vi trasferite per lunghi periodi? Ci sono regole da conoscere prima di mettersi al volante, ma poi... tutti a bordo!

guidare Passeig de Gràcia

Molti vanno a Barcellona in macchina. Le norme della strada sono le stesse che in molti altri paesi dell’Unione Europea, ma un ripasso non fa mai male…

Il codice della strada spagnolo per grandi linee

Assicurazione auto

In Spagna, così come in tutti i paesi dell’Unione Europea, non potete guidare se non avete una patente valida e un’assicurazione. Per quanto riguarda l’assicurazione:

  • Se venite da un paese membro dell’Unione Europea oppure da: Svizzera, Andorra, Liechtenstein o Norvegia potete tranquillamente circolare con l’assicurazione del vostro paese.
  • Se venite da: Albania, Bosnia Erzegovina, Bielorussia, Israele, Iran, Marocco, Moldavia, Repubblica di Macedonia, Serbia, Montenegro, Tunisia, Turchia, Russia o Ucraina dovrete richiedere una Carta Verde (certificato internazionale di assicurazione) prima della partenza.
  • Infine, se venite da un paese diverso da quelli sopra elencati, dovrete obbligatoriamente richiedere un’assicurazione di frontiera.

Diciamo che, in molti casi, è più semplice noleggiare una macchina una volta arrivati!

Multe

La polizia non scherza con le multe, specialmente per i veicoli stranieri! Se posteggiate male o se posteggiate senza pagare la sosta, potreste ricevere una multa. E questo vale anche per altre infrazioni. A Barcellona i controlli sono molto frequenti e le multe salate.

  • Se ricevete una multa, pagatela immediatamente: avrete un rimborso del 50% se pagate entro 20 giorni. Per farlo, recatevi presso la Direzione Generale del Traffico (dirección general de tráfico, DGT)  in Gran Via de les Corts Catalanes, 184.

Potete anche pagare la multa per telefono allo 060 dalla Spagna (in spagnolo), sul sito della DGT (in spagnolo), negli uffici della posta o nelle filiali della banca Santander.

Punti

Se non pagate la multa e siete residenti in Francia, Svizzera, Belgio, Italia o Germania rischiate di perdere dei punti della patente. Questi paesi, infatti, hanno stretto un accordo di cooperazione transfrontaliera, di polizia e doganale molto efficace.

  • Se pagate la multa immediatamente, invece, non perderete punti!

Carro attrezzi

Se la vostra macchina viene portata via dal carro attrezzi (capita più spesso di quanto pensiate…), seguite le nostre raccomandazioni sul nostro articolo Carro attrezzi a Barcellona: dove e come recuperare la macchina?

Altre norme

I bambini fino a 1,50m di altezza devono essere seduti su un seggiolino installato nel sedile posteriore e solo dopo i 12 anni possono sedersi accanto al guidatore.

È vietato parlare al telefono mentre si guida, a meno che non si utilizzi un auricolare. Il tasso di alcool nel sangue non deve superare gli 0,5g/litro ( 0,2g per neopatentati). In caso di incidente dovete obbligatoriamente segnalare il vostro veicolo fermo con il triangolo e indossare un giubbettino catarifrangente. Inoltre, dovete sempre avere in macchina lampadine di riserva.

guidare in spagna, disegno di fiat 500

Patente

Se venite a Barcellona per turismo

Se guidate a Barcellona ma non siete residenti:

  • Se venite da un paese dell’Unione Europea, oppure da: Svizzera, Norvegia, Islanda o Liechtenstein, la vostra patente è riconosciuta.
  • Se venite da un altro paese, dovete richiedere una patente internazionale agli uffici incaricati nel vostro paese. Non dovrete superare alcun test, è solo una procedura amministrativa.

Se vivete a Barcellona

In questo caso dovrete registrare o cambiare la vostra patente (anche se venite da un paese UE). Avete due anni dal vostro arrivo per avviare la procedura.

Per farlo, dovrete prendere appuntamento alla DGT e selezionare “área conductores” e Barcellona cliccando qui. Presentatevi per l’appuntamento e portate con voi i seguenti documenti:

  • Un valido documento d’identità che attesti il vostro domicilio (passaporto, Numero Identificativo Stranieri o carta d’identità se siete cittadini europei).
  • Patente.
  • Un modulo da compilare (vi sarà dato in ufficio).
  • Una fotografia originale 32 x 26 mm.
  • Una dichiarazione scritta certificante che siete autorizzati a guidare.
  • Una dichiarazione scritta certificante che non possedete altre patenti di guida.

Il costo della procedura è di circa 30€.

Ricordatevi che se portate la vostra macchina in Spagna dovrete cambiare la targa: se siete residenti potete guidare solo macchine immatricolate in Spagna.

Buon viaggio!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!