Plaça Reial: una delle più belle piazze di Barcellona

Pubblicato da nella categoria Visitare. Ultimo aggiornamento il 18 maggio, 2017. 0 commenti

Plaça Reial è una fermata obbligata per tutti i visitatori. Con i suoi bar, i suoi ristoranti, le sue arcate e la sua fontana è al tempo stesso bella e vivace.

Plaça Reial

Plaça Reial (“piazza reale” in italiano) è una delle piazze più emblematiche di Barcellona. È anche una delle più belle: le sue proporzioni perfette, le arcate maestose, i lampioni finemente scolpiti e le sue belle palme sono di grande effetto.

Rivolta da un lato verso le Ramblas, Plaça Reial è situata nel quartiere gotico. La sua architettura, tuttavia, non ha nulla a che vedere con le strade circostanti, dato che è caratterizzata dall’estetica classica del XIX secolo.

La storia di Plaça Reial

Dove ora si trova Plaça Reial, si ergeva un tempo un convento di Cappuccini. Nel 1835, venne devastato da un incendio e la città pianificò di costruirci un teatro. Venne allora organizzato un bando per architetti, ma il teatro del Liceu venne inaugurato prima che qualsiasi progetto potesse venire alla luce. Situato sulle Ramblas ad appena qualche metro di distanza, fece perdere qualsiasi interesse nella costruzione del teatro e il progetto venne abbandonato.

Successivamente si pensò di costruire al centro un edificio in omaggio ai tre re cattolici (da qui il nome di Piazza Reale), ma anche questo progetto non fu mai realizzato. Al suo posto è stata eretta una fontana prodotta in Francia: la fontana delle Tre Grazie.

Di stile neoclassico, alla fine dei lavori, la piazza attirò le classi agiate della città, colpite dalla sua atmosfera vivace ed elegante. Vennero creati diversi bar e ristoranti sotto le arcate al riparo dal caldo. Con il tempo, Plaça Reial diventò sempre più popolare.

Le attrattive di Plaça Reial

Arte e architettura

Se Plaça Reial è così bella, bisogna ringraziare  il suo architetto che ha fatto un gran lavoro per rafforzare la simmetria, utilizzando due illusioni ottiche impressionanti. Innanzitutto, ha concepito la piazza a forma di trapezio e non di rettangolo. Successivamente, ha utilizzato diverse misure di allontanamento tra le colonne in base alla loro posizione.

Qui è anche possibile ammirare uno dei primi progetti di Gaudí: i lampioni. Vi si ritrova uno dei suoi temi feticcio, ovvero l’identità catalana. È possibile distinguere, infatti, un elmo e un drago sulla parte superiore dei lampioni, che ricordano le conquiste catalane nel Medioevo.

Scene di strada

È interessante osservare le attività di Plaça Reial. È un luogo che affascina e in cui c’è sempre qualcosa di nuovo: un ristorante che mette i tavolini all’aperto, un gruppo di amici che si riunisce, i bicchieri che tintinnano, i turisti venuti a sedersi sulla fontana centrale… un vero spettacolo di strada!

Vita notturna

Al calar della sera, Plaça Reial non si svuota. I tanti bar e ristoranti sono costantemente pieni, anche se vedono la presenza soprattutto di turisti e stranieri.

Un’attrazione del posto al calar della notte è il Jamboree. È possibile assistere a un concerto jazz di qualità, di flamenco o ballare fino al mattino nella sua discoteca.

Attenzione alle trappole per turisti!

Plaça Reial è magnifica e attira molti turisti. Purtroppo, ne consegue una certa perdita di autenticità dei locali del posto, anche se non è paragonabile a quella delle Ramblas.

Se cercate un posto carino e apprezzato dai catalani, è all’Ocaña che dovete andare. Vera istituzione di Barcellona, questo bar/ristorante ha sempre mostrato la sua originalità. Non senza motivo, infatti, è stata battezzata Ocaña, celebre travestimento della controcultura urbana della Barcellona del XX secolo. Vi consigliamo anche il bar Glacial.

Sappiate che i prezzi sono talvolta più alti della media nei locali di Plaça Reial. Una bella ambientazione, ma ha un costo…

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 2 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!