Ostelli a Barcellona: i nostri consigli e i nostri preferiti

Valérie
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 16 novembre, 2018. 0 commenti

L'ostello è la soluzione ideale a Barcellona se si ha un budget limitato! Seguiteci e scoprite con noi alcuni dei nostri ostelli preferiti a Barcellona!

ostelli a Barcellona, Yeah hostel

A Barcellona, l’offerta di alloggio è talmente vasta che talvolta ci si perde! Una buona notizia per tutti i viaggiatori: troverete facilmente un ostello nella capitale catalana. Queste strutture, infatti, si sono moltiplicate negli ultimi anni e in tutti i quartieri della città. Ce ne sono oltre 150 ostelli a Barcellona!

Basta con le ricerche su Google e seguite la guida: condivideremo con voi i migliori consigli per aiutarvi a farvi strada tra le multiple offerte barcellonesi!

Ostelli, hostel, hostal o hotel: qual è la differenza?

Saprete benissimo cos’è un hotel, ma conoscete la differenza tra hostal, hostel e ostello?

A Barcellona troverete questi differenti tipi di alloggio. Vi aiuteremo a capire il significato di questi termini per evitare brutte sorprese, specialmente se avete un budget limitato!

Hotel e Hostal

Hôtel Barcelone

  • Un « hostal » offre, in genere, gli stessi servizi di un hotel, ma appartiene a una categoria inferiore, ad esempio perché la dimensione delle camere non corrisponde allo standard di un hotel. Il prezzo, quindi, è spesso più accessibile.
  • Generalmente offre lo stesso tipo di servizi di un hotel: lenzuola e asciugamani, accesso a internet, pulizia quotidiana, ecc.
  • Come gli hotel, anche gli hostal hanno solo camere private.

Ostello o Hostel

  • Spesso si confonde “hostel” e “hostal”, sebbene in sostanza siano molto diversi. Un hostel offre la possibilità di prenotare un letto singolo in un dormitorio o una camera condivisa, cosa che non avviene nell’hostal.
  • Per semplificare, il termine “Hostel” indica, in inglese, un ostello. Le due parole sono equivalenti.
  • In alcuni casi, gli ostelli dispongono di alcune camere private, con o senza bagno.

Prezzi degli ostelli a Barcellona

dessin tirelire petit cochon

Soggiornare in un ostello a Barcellona resta il modo più economico per alloggiare, specialmente quando si viaggia da soli. Queste strutture offrono ai loro ospiti un rapporto qualità/prezzo molto interessante.

A seconda della stagione in cui viaggerete, considerate tra i 15€ a novembre e i 35€ in estate, considerando una notte per una persona sola in dormitorio.

Di solito, se alloggiate in un dormitorio con molti posti letto, pagherete di meno.

I prezzi delle camere singole in ostello sono simili a quelli degli hotel o hostal della stessa categoria. Considerate, quindi, tra i 50 e i 120 euro per una camera doppia, tenendo presente che i prezzi oscillano in base alla stagione e al comfort dell’ostello.

Gli ostelli con piscina per rinfrescarsi nelle giornate di sole

ostelli a Barcellona, piscina Rock Palace

Barcellona raggiunge temperature elevate e un tasso di umidità notevole in estate. Potersi rinfrescare all’interno stesso dell’ostello è quindi un lusso molto apprezzato.
Ecco una selezione di ostelli in cui potrete allegramente fare un tuffo dopo aver girato la città per tutta la giornata (o tutta la notte). Bella la vita cosi, no?

Ostello Ten to go: quartiere autentico e colpo di fulmine vicino alla stazione di Sants

ostello Ten to go letto in legno

Il simpatico ostello Ten to Go è uno dei nostri ultimi amori! Ben posizionata (a due passi dalla stazione di Santa), graziosa e accogliente, questa struttura presenta molti vantaggi! Infatti è uno degli ostelli più consigliati dai suoi visitatori e questo è un buon segno!

  • Questo ostello è molto luminoso e si trova in uno stabile costruito nel 1878, completamente rinnovato, in una stradina tranquilla. Se vi piacciono i quartieri autentici e poco turistici, questo ostello fa proprio per voi!
  • Louis, il titolare, oltre a essere super simpatico, parla perfettamente francese, spagnolo e inglese.
  • I dormitori sono ampi, luminosi e pulitissimi; ospitano 14 letti in legno, comodi e nuovi (vedi prima foto dell’articolo).
  • Gli spazi in comune sono molto accoglienti, piacevoli e impeccabili.
  • Il cortile interno è dotato di una piccola piscina in cui potrete rinfrescarvi in estate.
  • L’ostello è adatto per accogliere persone disabili.

ostello ten to go: cortile interno

Ostello Sant Jordi Rock Palace: atmosfera musicale in un edificio Art Nouveau

ostello Sant Jordi

Cambio di scena ed è tutta un’altra musica! Il Sant Jordi Rock Palace Hostel, all’interno dei 1300 m2 di una dimora modernista nel quartiere dell’Eixample, ha più di un asso nella manica per attirare i viaggiatori amanti del rock. Ecco alcuni dei suoi punti forti:

  • Il suo stile ultra rock! L’ostello mostra su ciascun piano la storia dei musicisti diventati leggenda del rock, ma anche dei club che li hanno visti nascere.
  • Il secondo piano ha saputo conservare il suo fascino modernista: ci sono tre dormitori con soffitti molto alti, con travi a vista e pavimento in mosaico, un magnifico salotto per il relax dotato di strumenti musicali dell’epoca d’oro del rock e illuminato da sorprendenti vetrate risalenti all’inizio del XX secolo.
  • Il piano interrato ospita una grande cucina moderna, dei saloni e un bar dal design accattivante, che spezza con l’architettura art nouveau dell’edificio.
  • La sua bella terrazza all’ultimo piano domina la città: in estate potete sguazzare nella sua piccola piscina (se non è troppo occupata) o abbronzarvi nel solarium (sappiate che la terrazza è chiusa per ristrutturazione per tutta la primavera 2018).

Ostello Inout: piscina e natura a 30 minuti da Barcellona

Se non amate le grandi città, ma preferite la natura, alloggiare in un ostello con piscina in un quartiere distante dal centro è la soluzione ideale. Abbiamo trovato un posto che soddisferà le vostre aspettative.

ostello con piscinae: inout hostel

  • L’Inout hostel è un luogo fuori dal tempo, situato in un’oasi di verde (il parco naturale Collserola) all’interno del quale dimenticherete quasi il rumore della città, che si trova però a pochi chilometri di distanza.
  • I suoi vantaggi principali? Il contesto magnifico, la piscina di belle dimensioni, il campo da basket, la grande terrazza per mangiare all’aperto nelle belle giornate e il parcheggio gratuito.
  • L’Inout Hostel appartiene a un’organizzazione no-profit, la cui missione consiste nell’inserimento di persone disabili nel mondo del lavoro. Se alloggiate all’Inout hostel, contribuirete alla realizzazione di questo progetto.
  • L’Inout Hostel è adatto a persone disabili.
  • Fate attenzione, se vi piace uscire e dipendete dai mezzi pubblici, Inout potrebbe non essere l’opzione ideale, dal momento che nei giorni festivi non ci sono corse di ferrocarril dopo mezzanotte per tornare da Barcellona.
  • Considerate una buona mezz’ora da Plaça Catalunya, una salita di una decina di minuti vi aspetta all’arrivo, prima di raggiungere Inout (informazione preziosa se avete molti bagagli!). Piccola scorciatoia: quando arrivate con il Ferrocarril, prendete l’uscita “Barri del Rectoret”. L’ostello è ben segnalato, ma vale la pena specificare!

ostello inout terrazza

Gli ostelli al centro di Barcellona

Se volete alloggiare nel pieno centro storico di Barcellona, avete l’imbarazzo della scelta. Attenzione, però, se cercate qualcosa di tranquillo, perché alcune strutture possono essere invasi dal rumore della città dopo il calar della notte… .

Può capitare anche che alcuni posti in centro puntino esclusivamente sulla loro posizione, lasciando da parte il comfort o l’estetica del loro ostello.

Ecco perché noi ne abbiamo visitati diversi per renderci conto dei vantaggi e degli inconvenienti di ciascuno di essi. Ecco a voi la nostra piccola selezione… .

Christopher’s Inn: l’ostello con uno stile unico

Christopher’s Inn, in pieno centro, a due passi da Plaça Catalunya, si trova in un superbo edificio, completamente ristrutturato nel 2012.

Spazi in comune, proposte di attività molto carine, un bar e una terrazza aperti ai non residenti, dormitori puliti, misti o separati, un design originale: un ostello accogliente che diventa l’ideale per un soggiorno barcellonese allegro e rilassato.

Vi interessa? Consultate il nostro articolo completamente dedicato al Christopher’s inn

Sleep Green: lostello più ecologico di Barcellona

ostello sleepgreen reception

Volete trascorrere un soggiorno nel cuore di Barcellona, alloggiare in un ostello e rispettare l’ambiente? Allora vi piacerà sicuramente l’ostello Sleep Green.

Cavalcando l’onda del turismo responsabile, questo piccolo ostello dalle dimensioni di un appartamento attira i viaggiatori alla ricerca di un’atmosfera raccolta e conviviale. Avranno, quindi, la possibilità di alloggiare a pochi passi dalla parte storica e culturale della capitale catalana. L’accoglienza è molto simpatica e vi sentirete a casa vostra.

  • Questo ostello non è adatto a persone disabili, in quanto si trova al primo piano di un palazzo d’epoca.

Per ulteriori informazioni, consultate il nostro  articolo completo sull’ostello Sleep green

 

Un ostello nel centro storico di Barcellona e a due passi dalle Ramblas

Vero e proprio simbolo della città, La Rambla è una delle arterie più turistiche di Barcellona. Un alloggio nella zona vi offrirà il vantaggio di essere nel cuore della città e di spostarvi molto agilmente in tutti gli altri quartieri.

Kabul Party: l’ostello per i più festaioli

ostello kabul Party

Kabul Party, nel cuore della bella e vibrante Plaça Reial, è un ostello famoso in tutta Barcellona per essere il preferito dai festaioli di tutto il mondo!

La sua posizione centrale, le serate fino all’alba e la sua atmosfera vivace lo rendono un locale giovane e una tappa imperdibile per chi ama fare baldoria.

  • Lasciate perdere se preferite il comfort e la tranquillità.
  • Questo ostello non è accessibile per persone disabili.
  • Il piccolo dettaglio che fa la differenza? Una magnifica terrazza al quinto piano che si affaccia sulle palme della bella Plaça Reial di Barcellona.

ostello su Plaça Reial: vista dalla terrazza

Ostelli con dormitori e camere singole

Molti ostelli propongono camere singole con o senza bagno, per gli ospiti che non amano dormire nelle camerate. A seconda del vostro budget, troverete camere standard a prezzi medi o, per poche decine di euro in più, spazi all’altezza di un bell’hotel.

Non aspettatevi una grossa differenza di prezzo rispetto a un hotel. Avrete, però, il vantaggio di poter approfittare dell’atmosfera rilassata dell’ostello, degli spazi comuni (cucina, salone, terrazza, bar,…) e delle attività proposte.

  • Attenzione, se siete in famiglia o in gruppi di amici, anche affittare un appartamento può essere molto interessante dal punto di vista del prezzo.

Ostello Yeah Hostel: comfort e arredamento curato vi faranno innamorare!

È  entrato subito in classifica questo bellissimo ostello situato nell’Eixample Dret, vicino al quartiere Gràcia, che è uno dei quartieri preferiti dai visitatori.

Yeah Hostel (nella prima foto dell’articolo) è un bell’ostello, che ha tutte le carte in regola per soddisfare i viaggiatori che amano comfort, design e convivialità.

yeah hostel: camera privata per 4

Ecco alcuni dei suoi punti forti, ma sappiate che ce ne sono molti altri!

  • La sua posizione a metà tra la Sagrada Familia, la casa Battló e la Pedrera d Gaudí.
  • I suoi duecento letti in una bella tonalità di legno chiaro sono suddivisi in dormitori puliti e luminosi da 4 o 6 posti, dotati di enormi scomparti per contenere i vostri bagagli, anche quelli più voluminosi.
  • Lo Yeah Hostel dispone anche di alcune camere singole, doppie o quadruple.
  • Gli spazi in comune sono molto vasti, colorati e ben organizzati. La bella idea? Un grande letto destinato al riposo, per i clienti in attesa che il loro posto letto sia pronto al primo piano dello Yeah Hostel (vedi foto in alto).
  • L’ostello è accessibile a persone disabili.
  • Lo Yeah Hostel dispone anche di alcune macere singole, doppie o quadruple.
  • Sarà presto aperta al pubblico una terrazza con piscina. I lavori sono attualmente in corso, sarà pronta tra poco.

Generator: un variopino ostello alla moda

ostello generator Barcellona

Il Generator è una struttura immensa, piena di colori accesi e oggetti di design, che vale la pena visitare. Oltre ai suoi 101 dormitori, l’ostello comprende anche una quindicina di camere private doppie molto accoglienti.

Ulteriori informazioni, nel nostro articolo interamente dedicato al Generator.

Gli ostelli vicini alla spiaggia

ostello Amistat Beach hostel

Chi pensa a Barcellona pensa alla Sagrada Familia, ai suoi monumenti, il suo centro storico, la sua vita notturna,… ma anche alle sue spiagge! Se volete approfittarne al massimo, niente di meglio che trovare un alloggio a due passi dal mare.

  • Non aspettatevi, però, di vedere il mare dai due ostelli di cui vi parleremo: non abbiamo trovato a Barcellona ostelli con vista sul Mediterraneo.

Amistat Beach Hostel: un ostello simpatico e vicino alla spiaggia, ma senza vista sul mare

terrazza dell'ostello Amistat beach

Situato nel quartiere autentico di Poblenou, l’Amistat Beach Hostel ha un look scoppiettante e variopinto, oltre a una posizione privilegiata, a una decina di minuti dalle spiagge di Mar bella o di Bogatell, meno affollate in estate rispetto a quelle della Barceloneta.

Vi stuzzica l’idea? Leggete il nostro articolo interamente dedicato alll’Amistat Beach Hostel.

Safestay Barcelona Sea: l’ostello a due passi dalla spiaggia, ma senza vista sul mare

ostello safestay esterno

Nel quartiere della Barceloneta, il Safestay Barcelona Sea si trova a solo pochi metri dalle spiagge più frequentate di Barcellona.

Se siete dei viaggiatori amanti del mare, se per voi il comfort e lo stile non hanno la priorità rispetto alla possibilità di approfittare al massimo della spiaggia di Barcellona e della sua atmosfera vivace, allora questo ostello potrebbe fare al caso vostro. Proseguite dritto verso il fondo del bar Sea Point per trovare la reception dell’ostello.

  • Questa struttura è dotata di infrastrutture molto modeste. Il Sea Point Barcelona hostel è composto da una reception e due corridoi, su cui si affacciano i dormitori, semplici e spesso stretti e senza finestre.
  • Ad essere sinceri, non è il nostro ostello preferito.

Aspettiamo con ansia i vostri commenti per sapere quale di questi ostelli vi piace di più 🙂

Se siete ancora indecisi, consultate la nostra categoria: ostello per fare il pieno di consigli!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 2 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Valérie

Valérie, la creatrice dei “Piccole Dritte per Barcellona” adora scoprire posti nuovi e inediti, trovare le parole giuste per descriverli e lavorare ai piccoli disegnini che decorano il sito. Qual è la cosa che le piace di più di Barcellona? Le linee sinuose e originali di alcuni edifici. È per il suo lato artistico, direbbero i suoi amici. Gaudì fa proprio al caso suo!