Specialità catalane: una giostra di sapori unici

Pubblicato da nella categoria Cucina, Scoprire. Ultimo aggiornamento il 18 maggio, 2017. 0 commenti

Dalle tapas alla verdura grigliata e naturalmente...dulcis in fundo! Scoprite con noi i segreti della paella e di tante altre gustosissime specialità catalane!

specialità catalane escalivada

La Catalogna è una terra dalle mille specialità culinarie. Troverete sicuramente una ricetta che soddisferà il vostro palato!

Le tapas

La parola “tapas” (che in catalano si scrive “tapes”) non si riferisce a un piatto in particolare, ma alle sue dimensioni. Una tapa è una piccola porzione, una specie di antipastino da consumare per accompagnare un calice di vino.

  • In Spagna si possono mangiare tapas seduti al tavolo o in piedi, appoggiati al bancone di un bar, oppure ancora per strada attorno a botti di legno. La regione più famosa per le sue tapas sono i Paesi Baschi.

Attenzione nell’ordinare: tra la tapa (piccola porzione), la mitja-racio (mezzo piatto) e la ració (piatto intero) c’è una differenza…soprattutto di prezzo: le tapas, ovviamente, costano meno rispetto alle ració.

L’origine delle tapas

Sembrerebbe che il concetto di tapas sia stato creato per evitare che le mosche cadessero nei bicchieri: si posava sul bordo del bicchiere, quindi, un pezzo di pane o un piattino con sopra alcune olive.

La parola “tapas” deriverebbe, quindi, dal verbo “tapar” che, in spagnolo, significa tappare. L’usanza delle tapas ha dato origine alla parola “tapear”, che significa “mangiare tapas”.

disegno tapas

Le tapas più diffuse in Catalogna

Spesso si consumano tapas a base di affettati (embotits in catalano). Per saperne di più, consultate il nostro articolo a proposito della gastronomia catalana.

Altri tipici prodotti da tapas sono olive (olives), acciughe (anxoves boquerons), calamari fritti, i bunyols, frittelle in pastella ripiene di merluzzo o di formaggio, o le “bombe” del quartiere di Barceloneta: polpette di patate ripiene di carne macinata, impanate e fritte.

Gli antipasti

Calçots amb romesco

La calçotada è una vera e propria istituzione catalana. È tipica del periodo che va da novembre ad aprile, si fa spesso in famiglia o tra amici, perché rappresenta un’occasione per riunirsi attorno a una brace su cui vengono fatte grigliare delle cipolle novelle (calçots). Una volta cotte, si elimina il primo strato, perché carbonizzato, e si gusta il calçot accompagnato da una salsa romesco.

Esqueixada

L’esqueixada è un’insalata a base di merluzzo sotto sale, tonno, pomodoro, peperoni, olive e cipolla. Freschissima, è perfetta nei mesi estivi!

Canelons a la barcelonesa

E sì, i cannelloni sono una delle specialità catalane! Importate dall’Italia nel XIX secolo dalle classi borghesi, sono stati immediatamente adottati dai catalani che ne hanno rivoluzionato la preparazione.

Escalivada

L’escalivada si può servire come antipasto o contorno, perché si tratta di verdure marinate e cotte al forno. Generalmente è composta da melanzane, peperoni e cipolle condite con olio d’oliva.

Faves a la catalana

Le fave si preparano con lardo, cipolla, aglio, anice e menta, alloro e olio d’oliva. Potete consumarle a crudo o accompagnate dalla botifarra negra, una specie di sanguinaccio.

I piatti principali

Paella

Il nome di questo piatto emblematico prende il nome dal catalano paella che indica la grande padella in cui si prepara questo piatto a  base di riso, zafferano e carni bianche.

Tipica di Valencia, la paella è talmente tanto apprezzata dai catalani che l’hanno reinventata sostituendo i tagli di carne con frutti di mare (cozze e gamberi).

  • Catalani e valenzani consumano la paella soprattutto a pranzo (in particolare il giovedì), mai a cena.

In Catalogna è comune mangiare altri piatti a base di riso: arroz con bogavante (riso all’astice) e arroz caldoso (ha una consistenza più brodosa rispetto alla paella, ma è altrettanto saporito).

Arròs negre

Il riso nero è una specialità catalana davvero gustosissima. Il colore si ottiene grazie al nero delle seppie o dei calamari che si mescola al riso con vino bianco e brodo di pesce. È spesso accompagnato da frutti di mare.

Fideuà

Questo piatto ricorda la paella perché con questa ha in comune il tipo di cottura e alcuni ingredienti, come il pomodoro, il pollo o gli scampi, mail riso è sostituito con vermicelli (fideus in catalano). La fideuà è generalmente servita con salsa aioli o limone.

Bacallà a la llauna

Questo piatto di pesce risalente al XVIII secolo è un piatto detta tradizione culinaria catalana. La parola llauna si riferisce al recipiente in metallo in cui il pesce viene cotto insieme a pomodoro, paprika, vino bianco e prezzemolo.

Suquet de Peix

La ricetta di questo ragù di pesce è stata inventata da pescatori che volevano utilizzare il pesce da roccia o il pesce rovinato che non erano riusciti a vendere al mercato.

Sarsuela

Piatto elaborato composto da pesce cotto appena nell’olio d’oliva con pomodori pelati a pezzi, frutta secca, cipolla, aglio ed erbe aromatiche. Dopo la cottura in un piatto in terracotta che ricorda la tajina, il tutto viene cotto flambé con rhum o brandy prima di aggiungere alla preparazione vongole, calamari, cozze, scampi o astice!

Conill amb cargols

Non è altro che coniglio alle lumache. Le lumache servono a dare un sapore particolare alla salsa in cui viene cotto il coniglio. Gusto sorprendente!

Conill amb xocolata

Il coniglio al cioccolato è un altro piatto in cui due sapori molto diversi tra loro si uniscono in un connubio riuscitissimo. Il cioccolato è inserito, in piccole quantità, in una salsa e serve a bilanciare il gusto del vino rosso e del brandy.

Mar i muntanya

Il “mar i muntanya” è un piatto nato da un rinnovamento nella cucina catalana. Il principio è quello di creare sapori inediti mettendo insieme ingredienti provenienti dal mare e dalla montagna. I piatti del tipo mar y muntanya più comuni sono a base di pollo e scampi.

Pane e coca catalana

Il pane al pomodoro (pà amb tomàquet) è immancabile sulle tavole catalane. Necessita di una piccola preparazione, in quanto si tratta di fette di buon pane contro cui viene sfregato mezzo pomodoro e a volte uno spicchio d’aglio. Un filo d’olio d’oliva completa queste particolari bruschette semplici ma deliziose.

La coca, invece, è un piatto più elaborato, perché viene guarnita prima di essere infornata. Dolce o salata, potete decorarla a piacimento! Le più famose sono la coca alla pancetta e la coca di Sant Joan, alla frutta candita.

I dolci

La crema catalana e il mel i mató

La crema catalana è un dolce a base di uova ricoperto di zucchero caramellato. Deliziosa, ha ispirato i creatori della crème brûlée.

Un’altra specialità, il mel i matò, sono formati da un formaggio fresco non cremoso (mató) che i catalani degustano intinto nel miele (mel in catalano).

Le torte

Tra le torte più famose in Catalogna, ritroviamo la braç de gitano (braccio di gitano in italiano), un rotolo ripieno di crema catalana. Molto diffusi sono anche i pudduing alla patata dolce (púding de moniatos).

Per quanto riguarda i dolci secchi, le escumes di Sitges sono biscotti a base di mandorla e bianchi d’uovo, tipici di una località balneare a sud di Barcellona.

Altri dolci

La Catalogna è una regione in cui ogni stagione ha il suo gusto!

Bunyols de Quaresma

Dolci tipici della quaresima sono delle frittelle chiamate bunyols. Vuoti, riempiti di crema, aromatizzati all’anice o al liquore e rotolati nello zucchero prima di essere serviti.

Mones de xocolata

A pasqua, i dolci per grandi e piccini sono i mones, piccole sculture di cioccolata più o meno spettacolari.

Panellets

Per Ognissanti, è tipico consumare i panellets, piccoli pasticcini a base di pasta di mandorla. I più popolari sono quelli ai pinoli, ma ne esistono molte varianti: caffè, limone, mela cotogna… Le vostre papille canteranno!

Torrons

I dolci natalizi tipici sono la versione catalana del nostro torrone, i torrò (torroncini), fatti con uova, miele, zucchero e mandorle. Per sapere dove trovarli consultate il nostro articolo Dove acquistare del buon torrone artigianale a Barcellona?

Tortell de reis

Infine, l’Epifania si festeggia con la tortell de reis, la torta dei re. È una brioche a forma di ciambella profumata all’arancia con frutta candita e ripiena di crema.

Pronti a leccarvi i baffi?

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!