In spiaggia a Barcellona: informazioni e consigli per non ritrovarvi con l’acqua alla gola

Pubblicato da nella categoria Rilassarsi, Spiaggia, parco, passeggiata, terrazze. Ultimo aggiornamento il 29 agosto, 2017. 0 commenti

Piccolo vademecum per scoprire tutte le informazioni e i consigli per abbronzarvi sotto il sole del mediterraneo.

spiaggia

Le Olimpiadi del 1992 sono state per Barcellona la definitiva svolta verso l’assecondare la sua vocazione marittima. Con ben 7 spiagge sabbiose che si estendono per un totale di 4 km, non sono molte le grandi città che vi permettono di coniugare turismo culturale e vacanza-relax in un unico soggiorno: approfittatene!

Le spiagge di Barcellona: accesso, servizi, proprietà e frequentazione

mappa spiagge di Barcellona

  • È molto semplice raggiungerle dal centro (a piedi o in metro, autobus, tram o bici).
  • Tutte le spiagge sono attrezzate con una vasta gamma di servizi: sicurezza garantita dalla Croce Rossa, sorveglianza, docce, spogliatoi, noleggio di lettini e ombrelloni in quasi tutte le spiagge.
  • Le spiagge di Barcellona vengono pulite ogni giorno per tutto l’anno.
  • Potete lasciare tutte le vostre proprietà in un luogo sicuro e godersi la spiaggia grazie al deposito bagagli situato nelle vicinanze delle spiagge di Vila Olímpica (Bogatell e Nova Icaria)!

disegno ombrellone

  • Barcellona accoglie ogni anno più di 7 milioni di visitatori. In estate, le spiagge sono letteralmente prese d’assalto!
  • Attenzione! Non acquistate bevande e cocktail dai venditori ambulanti: non sono servite in bottiglie sigillate e sono lasciate al sole per ore, decisamente da evitare.
  • Vi consigliamo di rifiutare anche le offerte di massaggi.

 

Xiringuitos, i bar sulle spiagge di Barcellona

Gli xiringuitos sono dei gazebo di foglie di palma che fungono da bar o piccoli ristoranti proprio in riva al mare. In genere sono aperti fino alle 2 del mattino. I prezzi sono più alti rispetto agli altri locali della zona, ma ne vale decisamente la pena per l’atmosfera!

bar sulle spiagge di Barcellona

Vita da spiaggia

La Barceloneta: ristoranti e biblioteche da spiaggia

La Barceloneta è la spiaggia più celebre e la più frequentata sia dai turisti che dalla gente del posto. Lì è perfettamente normale trovare sculture di sabbia, cantanti, ballerini e venditori ambulanti di ogni tipo.

Questa spiaggia attira molti giovani ed è animata di notte come di giorno, specialmente in estate.

A luglio e agosto vi troverete anche la biblioplaya, una piccola biblioteca da spiaggia.

Sant Sebastià: ristoranti e club nautici

Sant Sebastià è la più grande spiaggia di Barcellona. Molto frequentata, è, come la Barceloneta, quella più vicina al centro della città, e a questo deve la sua popolarità.

È sede di molti club di sport nautici e ristoranti alla moda.

Terrazza di un bar sulla spiaggia di Barcellona

Le spiagge più tranquille

Per gli sportivi: Bogatell

Bogatell è una spiaggia più pulita e tranquilla rispetto alla Barceloneta e Sant Sebastià. È anche più distante dal centro.

Dispone di diverse strutture per sport da spiaggia, come tavoli da ping-pong, attrezzi da palestra, campi di calcetto e beach volley.

Spiagge di Barcellona beach volley

Mar Bella: atmosfera giovane e gay friendly con angolo nudista

Tappa obbligata per la comunità LGBT, questa spiaggia ha anche una piccola zona nudista (l’unica della città). Nelle domeniche d’estate, vi si organizzano spesso feste.

Alla base nautica comunale della Mar Bella è possibile seguire corsi di windsurf, vela o kayak.

Anche alla Mar Bella troverete una biblioteca da spiaggia a luglio e agosto.

Per i bambini

Nova Icària e Llevant: mini club e tranquilli parchi giochi

Sebbene poco distante dalla Barceloneta, la spiaggia Nova Icària è una delle più tranquille della città. È frequentata generalmente da famiglie con bambini.

È attrezzata con un’area con giostre per i bambini, campi da beach volley e un tavolo da ping-pong.

spiagge di Barcellona palme hotel W

Molto simile è la spiaggia di Passeig Maritim, conosciuta come spiaggia di Llevant. Questa è, però, più distante dal centro rispetto a Nova Icària: è l’ultima spiaggia di Barcellona.

Nova Mar Bella: la più tranquilla

La Nova Mar Bella è una delle più silenziose di Barcellona, ed è questo che la rende celebre. È perfetta per le famiglie o per chi cerca un po’ di tranquillità. Non è, però, la più bella, perché proprio alle sue spalle sorge una grande barriera di edifici.

Per i disabili

Assistenza in spiaggia

Le spiagge e gli stabilimenti balneari sono al 100% accessibili per i disabili: dalle passerelle alle docce e bagni.

Da inizio giugno a fine settembre, il comune di Barcellona offre un servizio di assistenza. Del personale incaricato si occuperà di aiutare le persone che necessitano di assistenza a entrare e uscire dall’acqua, fornendo loro tutto il necessario per fare il bagno (come sedie a rotelle anfibie).

Il servizio è disponibile sulle spiagge di Barceloneta, Nova Icària e nella zona del Fòrum, una zona, situata dopo la spiaggia Llevant, che non è una semplice spiaggia come le altre, ma un’area attrezzata appositamente per persone disabili.

Date et orari

Il servizio di assistenza per disabili è disponibile:
– a giugno: nei weekend e giorni festivi
– dall’1 luglio al 15 settembre: ogni giorno
– ultime due settimane di settembre: nei weekend e giorni festivi

Orari:
– Barceloneta: dalle 11 alle 14
– Nova Icària: dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 19
– zona del Fòrum: dalle 11 alle 14

Per i nostri amici a quattro zampe

Potete portarli con voi in spiaggia, a eccezione dei seguenti periodi:

  • Settimana santa (la settimana di Pasqua)
  • Tutti i weekend da aprile a ottobre
  • Tutti i giorni dall’1 giugno al 16 settembre
  • Nel 2016 è stata inaugurata a Barcellona una spiaggia per cani. Si trova sulla spiaggia Llevant a Poblenou e sarà aperta solo nei mesi estivi.

spiagge di Barcellona hotel W vista

Informazioni pratiche

Quando andare in spiaggia a Barcellona?

  • Gli stabilimenti balneari e i servizi sono attivi generalmente da fine maggio a fine settembre.
  • Durante il resto dell’anno, potete andare in spiaggia, ma la spiaggia non sarà custodita.

Borseggiatori e meduse

  • Non portate con voi oggetti di valore perché le spiagge sono frequentate da borseggiatori. Non lasciate mai i vostri averi incustoditi. Per ulteriori informazioni, consultate i nostri consigli anti borseggiatori a Barcellona.
  • Nel caso venissero avvistate delle meduse, verrete avvisati con un messaggio ripetuto in diverse lingue (anche in italiano, chiaramente).

Come raggiungere le spiagge di Barcellona

  • In metro: linea 4, scendete alle fermate Barceloneta, Ciutadella-Vila Olímpica, Bogatell, Llacuna, Poblenou, Selva de Mar o El Maresme Fòrum. Considerate comunque dai 10 ai 15 minuti a piedi dalla stazione della metro per raggiungere la spiaggia più vicina.
  • In autobus: numeri 6, 7, 14, 16, 17, 36, 39, 40, 41, 43, 45, 51, 57, 59, 64, 71, 92, 141, 157. Per dettagli sui percorsi, fate un salto sul sito della tmb, la compagnia dei trasporti pubblici di Barcellona.
  • In tram: linea 4, scendete alle fermate Ciutadella Vila Olímpica, Selva del Mar, El Maresme Fòrum (quest’ultima è la più vicina alla zona attrezzata per le persone disabili).
  • In bici: una pista ciclabile costeggia tutti e 4 i chilometri di spiaggia.
  • In auto: la Barceloneta e la San Sebastià sono vicinissime al centro, quindi è difficile trovare un posteggio nelle vicinanze. Le spiagge Mar bella, Nova Mar Bella e Levant hanno un grande posteggio esterno.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!