Musei e consigli: le visite gratuite della domenica pomeriggio

Pubblicato da nella categoria Economico o gratuito, Musei, biglietti e sconti, Visitare. Ultimo aggiornamento il 18 maggio, 2017. 0 commenti

Non sapete come occupare la vostra domenica pomeriggio? Ecco cosa fare senza dimenticare la cultura, il tutto gratuitamente! Cosa volete di più dalla vita?

domenica musei CCCB
Quando?

domenica dalle 15 alle 20

Quanto?

gratuito

Perché?

per un bel pomeriggio anti-crisi

Indirizzo internet:

bcn.cat/museus/diumengestarda

La domenica pomeriggio è il momento perfetto per visitare un museo. Soprattutto quando l’ingresso è gratuito! Ed è quello che succede ogni domenica a partire dalle 15 e tutte le prime domeniche del mese per tutto il giorno.

  • Attenzione, l’ingresso gratuito non è disponibile in tutti i musei della città. Sceglietene uno (o più di uno!) dalla nostra lista.

La storia è il vostro chiodo fisso?

Castello di Montjuïc

Trovandosi su una collina, questa fortezza militare offre una vista magnifica su Barcellona. Avventuratevi nei suoi angoli più nascosti e scoprite le mostre temporanee che vengono organizzate nel castello.

  • Dove? Carretera de Montjuïc, 66 (prendete la funicolare dalla stazione Paral·lel della L2)

Museo di storia di Barcellona

Plaça del Rei

Questo museo vi farà immergere nella Barcellona antica. La visita ci ha portato infatti al di sotto del museo, dove sono stati rinvenuti dei resti romani durante scavi archeologici. Si possono distinguere bene le strade, i negozi, le terme e le abitazioni. Decisamente appassionante!

Il museo ospita anche un’esposizione permanente sulla città durante il medioevo.

  • Dove? Plaça del Rei (metro Jaume I, L4)

El Call

Il centro El Call appartiene al museo di storia della città e si concentra sulla storia ebraica di Barcellona.

  • Dove? Placeta Manuel Ribé (metro Liceu, L3)

Sullo stesso genere, anche la Via sepulcral romana (tombe datate tra il primo e il terzo secolo) e la Domus di Sant Honorat (una casa familiare di epoca romana) sono a ingresso libero la domenica pomeriggio.

Centro culturale del Born

Questo antico mercato doveva essere trasformato in biblioteca. E invece, durante i lavori di trasformazione di questo spazio, sono stati scoperti alcuni resti della vecchia Barcellona.

Il progetto della biblioteca è stato quindi abbandonato per lasciare spazio a un centro culturale dedicato alla storia del quartiere e di Barcellona a partire dagli anni ’70.

  • Dove? Plaça Comercial 12 (metro Jaume I, L4 o Barceloneta, L4)

Monastero di Pedralbes

Il monastero di Pedralbes vale decisamente una visita, anche solo per il suo ambiente pittoresco. Si trova accanto a una piazza e ad alcune stradine tipiche dei paesini di provincia.

All’interno scoprirete il chiostro, oggetti liturgici e mostre temporanee.

  • Dove? Baixada del Monastir 9 (Bus 22, 63, 64, 75, 78)

L’arte vi fa battere il cuore?

Dipinti, fotografie e sculture

Centro dell’immagine della Virreina

Questa galleria espone tutto l’anno delle bellissime foto. Troverete maggiori informazioni nel nostro articolo sul Palau de la Virreina.

  • Consiglio: l’entrata a questo museo è gratuita tutti i giorni
  • Dove? La Rambla 99 (metro Liceu, L3)

Museo Picasso

Il museo Picasso è uno dei più conosciuti di Barcellona. Per sapere tutto in proposito, leggete il nostro articolo Il museo Picasso di Barcellona, una visita stupefacente.

Museo Frederic Marès

Questo museo è dedicato principalmente alle sculture. Alcune delle sue opere sono di Frederic Marès, altre fanno parte della collezione personale dell’artista.

Il museo ospita anche una sezione che riunisce decine di migliaia di oggetti insoliti risalenti al 19esimo secolo, come ventagli, pipe, orologi, foto e giochi.

Design e altre arti

Centro di cultura contemporanea di Barcellona (CCCB)

Il CCCB è un centro culturale volto alla promozione dell’arte e della cultura urbana in tutte le loro forme. Eclettico e didattico, il suo programma di mostre è molto vario: musica, danza, film indipendenti, cinema alternativo, teatro e tanto altro.

Fermatevi ad ammirare l’edificio, che mescola la facciata di un antico convento con grandi pareti in vetro per un risultato eterogeneo che ben testimonia lo spirito del museo.

Museo di design

Questo museo ha aperto le sue porte alla fine del 2014. Costruito in un imponente edificio futurista, ospita diverse mostre dedicate al design in tutte le sue forme. Troverete tutte le info nel nostro articolo sul museo di design.

Museo della musica

Questo museo vuole mostrare ai suoi visitatori come la musica sia stata un mezzo di espressione e comunicazione per tutta la nostra storia. Qui potrete ammirare una collezione di quasi 500 strumenti di epoche e culture diverse.

Non sapete rinunciare alla natura?

Museo di scienze naturali

L’ungresso gratuito la domenica riguarda solo due dei quattro centri che costituiscono il museo: il giardino botanico e il Museu Blau (museo blu).

Il giardino botanico

Situato sulle alture di Montjuïc, il giardino botanico accoglie una grande varietà di piante e fiori mediterranei. Visitatelo preferibilmente in primavera.

Il Museu Blau

Su più di 9000 metri quadrati, il Museu Blau accoglie più di tre milioni di pezzi da esposizione. Mineralogia, petrologia, paleontologia, zoologia e botanica sono di casa qui.

Il loro denominatore comune? Rappresentano quasi tutto il patrimonio naturale della Catalogna.

Museo marittimo

Il museo marittimo di Barcellona si trova in un edificio gotico risalente al 13esimo secolo. Sotto le sue volte arcuate, scoprirete le repliche di diverse imbarcazioni della nostra storia. Appassionante!

Buona domenica!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 2 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!