Poble Espanyol: un viaggio in giro per la Spagna senza lasciare Barcellona

Pauline
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 16 novembre, 2018. 0 commenti

Il Poble Espanyol è un villaggio in miniatura che offre l'occasione di avere la Spagna intera a portata di mano senza lasciare Barcellona!

Poble Espanyol
Dove?

Avda. de Francesc Ferrer i Guàrdia 13
metro: Plaça Espanya
Montjuic

Quando?

tous les jours a partir de 9h

Quanto?

Adulti: 14€
Bambini: 7€
sconti disponibili

Perché?

per il suo fascino di piccolo villaggio

Il Poble Espanyol è un’attrazione molto turistica con un’atmosfera da piccola cittadina che combina insieme architettura, negozi, ristoranti e musei.

Josep Puig i Cadafalch, una delle grandi personalità del modernismo catalano, è stato l’architetto all’origine del progetto. Il Poble Espanyol fu creato agli inizi del XX secolo in occasione dell’Esposizione Universale di Barcellona del 1929. Sarebbe dovuto essere smantellato alla fine dell’evento, ma il suo successo decise diversamente.

La principale caratteristica del Poble Espanyol è che fa scoprire strade e monumenti tipici di tutte le regioni della Spagna. Non riserva, quindi, grandi sorprese per i viaggiatori che conoscono già bene il paese.

Il Poble Espanyol, un crocevia di generi

poble espanyol

Benvenuti in Spagna!

Il Poble Espanyol è circondato dal verde e si estende per circa 50.000 metri quadrati. Comprende 117 edifici in scala reale che sono fedeli riproduzioni di edifici e strade di altre parti della Spagna. È concepito come un vero villaggio (poble vuol dire villaggio in catalano), con le sue piazze, le stradine e i negozi… ma tutto pedonale!

La passeggiata al poble Espanyol è un modo divertente per scoprire le tradizioni proprie dell’architettura di ogni regione spagnola. Chiaramente è una riproduzione, ma il risultato è tutt’altro che un villaggio di cartapesta.

Forse non sarà il posto più autentico di Barcellona, ma ha fascino da vendere e merita davvero una sosta se non conoscete il resto della penisola iberica o se avete voglia di scappare da Barcellona per un momento.

Arte contemporanea

arte contemporanea poble espanyol

Alcuni edifici del Poble Espanyol ospitano collezioni d’arte contemporanea:

  • Museo Fran Daurel: inaugurato nel 2001, riunisce più di 300 opere d’arte contemporanea molto varie. Tra i molti artisti in mostra, Picasso, Miró, Dalí, Tàpies ou Barceló. La collezione è composta da quadri, schizzi, sculture e pezzi in ceramica.
  • Espace Guinovart: questo spazio contiene le opere dello scultore Josep Guinovart e di altri artisti tramite mostre temporanee. L’opera più interessante è una gigantesca installazione chiamata Contorn-Entorn che era precedentemente in mostra alla galleria Maeght di Barcellona del 1976, poi al Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona.
  • Giardino delle sculture: il Poble Espanyol è circondato da oltre 3000 metri quadrati di giardini in cui sono esposte una trentina di sculture create da diversi artisti contemporanei.

Artigianato e negozi

poble espanyol: decorazioni e incisioni

Come in in vero villaggio, il Poble Espanyol comprende negozi di tutti i tipi. Oltre ai souvenir, troviamo numerosi oggetti realizzati a mano da oltre 30 artigiani. Troverete oggetti di ceramica, gioielli, ma anche utensili in cuoio, in vetro, chitarre o cestini. In alcuni negozi è possibile richiedere realizzazioni su misura.

  • Aspettatevi prezzi elevati… .

Ci sono anche altri negozi che vendono prodotti della gastronomia tipici di ogni regione spagnola: formaggi, miele, salumi, cioccolato, vino, olio,… .

Ristoranti e bar

poble espanyol

Troverete svariati ristoranti a Poble Espanyol, e ognuno di questi rappresenta una regione spagnola particolare.

  • Considerate che Poble Espanyol è un luogo frequentato quasi esclusivamente da turisti: vi sconsigliamo di mangiare lì o rischierete di essere delusi, come è successo a noi.

Le attività di Poble Espanyol

Picnic

Per una bella gita in famiglia, non dimenticate il vostro cesto da picnic! Tavoli e sedie sono lì a vostra disposizione nei giardini.

poble espanyol strada dalle facciate bianche

Spettacoli, concerti e serate

Ecco le attività proposte al calar della notte:

  • Spettacoli di flamenco: non è una sorpresa: è nelle stradine andaluse che il Tablao Cordobés (presente anche sulle Ramblas) ha la sua sede. Propone spettacoli di flamenco per turisti (evitate la formula cena + spettacolo, sempre deludente).
  • Festival: il Poble Espanyol organizza una serie di concerti durante tutto l’anno, specialmente in estate (leggete il nostro articolo su concerti e festival estivi a Barcellona). In questo quartiere, inoltre, si svolgono il festival “Nuits de blues” e la festa della birra Biergarten.
  • Cinema all’aria aperta: ogni estate il festival del cinema Mecal Air proietta cortometraggi sotto le stellee al Poble Espanyol. Cliccate qui per ulteriori informazioni.
  • Discoteche: ci sono tre discoteche al Poble Espanyol: The One, Upload e la Terrazza. Quest’ultima è di gran lunga la più famosa, è all’aria aperta e apre solo in estate. Fa parte delle migliori discoteche di Barcellona e rientra tra le prime tre nella classifica del Pass VIP-In.

poble espanyol stradina con arco

Informazioni pratiche

Ingresso per il Poble Espanyol

  • Il prezzo per entrare è alto. Il totale per una famiglia, a nostro avviso, è un po’ eccessivo. A voi la scelta!

Come ottenere uno sconto del 15%

  • Adulti: 14€/ ovvero 11,90 con uno sconto del 15%.
  • Bambini dai 4 ai 12 anni: 7€ ovvero 5,95 con 15% di sconto.
  • Over 65 anni: 9€.

Orari del Poble Espanyol

  • Lunedì: 9:00-20:00
  • Martedì, mercoledì, giovedì e domenica: 9:00-mezzanotte.
  • Venerdì: 9:00-3:00
  • Sabato: 9:00-4:00

Come arrivare al Poble Espanyol

Il Poble Espanyol si trova al di fuori del centro, sulla collina di Montjuïc. È, quindi, più difficile da raggiungere rispetto alle altre attrazioni turistiche.

  • In autobus: le linee 13, 23 e 150 fermano proprio all’ingresso.
  • In autobus turistico: fermata Poble Espanyol (linea rossa)
  • In metro: fermata Plaça Espanya (L1 e L3) poi 10-15 minuti a piedi.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!