5 buoni motivi per andare in vacanza a Barcellona ad aprile o maggio

Pauline
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 26 marzo, 2018. 0 commenti

Aprile e maggio sono i mesi più piacevoli per un soggiorno a Barcellona. Volete sapere perché? Scoprite i nostri 5 buoni motivi!

aprile Barcellona fragole

Gli alberi in fiore aggiungono un fascino innegabile a Barcellona ad aprile e maggio. Passeggiare per le sue strade è più che mai piacevole. Nel caso abbiate ancora dei dubbi sulle vacanze a Barcellona in primavera, ecco 5 motivi che dovrebbero convincervi.

1 – Scoprire le tradizioni e la gastronomia di stagione

La Sant Jordi, una tradizione originale del mese di aprile

sant jordi aprile

Se volete scoprire una tradizione propria della Catalogna, andate a Barcellona il 23 aprile, giorno della Sant Jordi. Questa festa celebra al tempo stesso la Catalogna, la letteratura e l’amore. La tradizione vuole che ogni 23 aprile si regali un libro o una rosa alla persona amata. La città viene quindi inondata di fiori: che spettacolo!

Per sapere proprio tutto in merito a questa bella tradizione, leggete il nostro articolo Festa della Sant Jordi a Barcellona, un 23 aprile letterario e fiorito.

Un cucina ricca e varia

A Barcellona, Pasqua vanta una serie di piatti squisiti per l’occasione: potrete gustare i bunyols de quaresme (frittelle della Quaresima), il tortell de rams e la mona de pascua (torte molto golose) o ancora le torrijas (una sorta di French toast).

Se siete attenti alla linea, potrete ripiegare sulle ottime fragole che troverete nei mercati di Barcellona.

Se invece preferite i piatti salati, vi consigliamo vivamente di assaggiare i carciofi e gli asparagi verdi che si mangiano a Barcellona, fritti o grigliati. Non dimenticate di assaggiare anche gli espínacs a la catalana: una ricetta molto gustosa a base di spinaci, pancetta, pinoli e uvetta.

spinaci alla catalana

2 – Passeggiare su due ruote con il vento tra i capelli

La primavera è la stagione ideale per passeggiare per le strade di Barcellona su due ruote.

Se vi piace pedalare senza stancarvi, perché non percorrere Barcellona in bici elettrica? Un modo pratico e piacevole per scoprire quanti più luoghi storici possibili approfittando del venticello primaverile…

Per un momento glamour, vi consigliamo Vesping, che propone itinerari molto carini per girare Barcellona da cima a fondo in Vespa.

3 – Vibrare al ritmo della chitarra

Durante le vacanze di Pasqua, la programmazione musicale di Barcellona è assolutamente da non perdere! Il Guitar Festival BCN sarà l’occasione giusta per assistere a concerti di tutti i generi musicali, con la chitarra come protagonista incontrastata.

A maggio è invece il turno del Primavera Sound, un festival conosciuto in tutto il mondo assolutamente imperdibile!

Per sapere tutto su questi eventi, leggete il nostro articolo Aprile, maggio, giugno a Barcellona: i concerti e festival musicali da non perdere.

4 – Prendere la tintarella in terrazza

Lasciamo le terrazze ombreggiate ai mesi estivi: in primavera vogliamo il sole! Il tempo volerà in una delle numerose terrazze soleggiate della città.

In riva al mare

Dove sono le più belle terrazze e i migliori bar con tavolini all’aperto? Per quanto siano dappertutto lungo la spiaggia della Barceloneta, attenzione all’inganno: alcuni bar e terrazze sono delle pessime trappole per turisti. Noi vi consigliamo le terrazze del Surf House, del Santa Marta, del Beach House e del Buenas Migas, tutte in riva al mare.

Negli hotel di classe

L’inconveniente delle terrazze della Barceloneta è che sono molto frequentate ed è talvolta difficile trovare un tavolo. Le terrazze degli hotel, invece, sono più nascoste e meno conosciute e non risentono di questo inconveniente. Andate in una delle nostre terrazze d’hotel del cuore di Barcellona o nelle nostre terrazze soleggiate!

5 – Scoprire Barcellona con una visita guidata

Ad aprile-maggio, è molto piacevole passeggiare per Barcellona! Le temperature sono miti e l’affluenza turistica molto inferiore rispetto all’estate. È quindi il momento ideale per farvi sorprendere dalla capitale catalana.

Tranquilli, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche! Visita gastronomica per intenditori, scoperta della Sagrada Familia per gli amanti di Gaudí, passeggiata nel quartiere gotico per i patiti di storia, tour del celebre Camp Nou per i tifosi sfegatati… La cosa più difficile sarà scegliere!

quartiere gotico di barcellona: patio e portico

Altri consigli per l’occasione

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!