Il museo del cioccolato: originale e goloso

Pauline
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 16 novembre, 2018. 0 commenti

Pronti a salpare per questa visita del museo del cioccolato: un golosissimo omaggio della città di Barcellona a questa prelibatezza venuta dalle Americhe.

museo del cioccolato cartelloni
Dove?

Born
Comerç 36
metro: Arc de Triomf (L1)
metro: Jaume I (L4)

Quando?

dal 17 giugno al 15 settembre: 10:00-20:00
domenica e festivi: 10:00-15:00
lunedì-sabato: 10:00-19:00

Quanto?

gratuito per i bambini fino a 7 anni
meno di 6 euro

Perché?

per il suo lato originale

Indirizzo internet:

www.museuxocolata.cat

Già dall’ingresso del museo il vostro olfatto sarà assalito dall’odore intenso del cioccolato.

La grande fontana di cioccolato proprio alle spalle del bancone è un segnale d’allarme: attenzione, prelibatezze in vista!

Cosa si impara al museo del cioccolato?

Il cioccolato e gli Aztechi

La visita inizia con una spiegazione sulle origini geografiche e storiche del cacao. Vi spiegheranno qual era il significato simbolico del cioccolato per gli Aztechi, come lo fabbricavano e lo consumavano.

Scoprirete in che modo si è evoluta la consumazione del cioccolato nel corso del tempo. In questo modo saprete, ad esempio, che Barcellona fu la capitale europea del cioccolato perché era lì che arrivavano le navi cariche di prodotti dal Nuovo Mondo.

statuette museo del cioccolato

Il cioccolato in Europa

La visita continua con la spiegazione di come la ricetta degli Aztechi fu trasformata in Europa, per adattarsi al gusto dell’epoca, e come il cioccolato divenne oggetto di riti sociali, poesie, dipinti e campagne pubblicitarie.

Difficile essere più dettagliati!

Cosa è esposto al museo del cioccolato?

Sculture di cioccolato

Al posto delle pietre miliari troverete… statuine di cioccolato. Alcune rappresentano i monumenti emblematici di Barcellona e della Spagna, altre scene dei fumetti che hanno fatto la storia, come Tintin o Asterix.

museo del cioccolato asterix

Zona multimediale

In questa sala è proiettato un cortometraggio sulle leggende legate al cioccolato.

Macchinari per la produzione

L’ultima parte del museo è dedicata al processo di lavorazione del cioccolato: scoprirete quali sono i macchinari impiegati nella trasformazione dei chicchi di cacao in gustosissimo cioccolato.

Il bookshop del museo

All’uscita dalla sala vi ritroverete nel bookshop del museo. Solido, liquido, pasta di cacao o candele al cioccolato, puro o mischiato ad altri sapori: cioccolato di tutti i tipi e per tutti i gusti!
praline museo del cioccolato

Cosa si fa al museo del cioccolato?

Al di là della semplice visita, il museo del cioccolato propone tante attività per grandi e piccini con prenotazione obbligatoria.

Attività per bambini

Sono appositamente pensate per i bambini le seguenti attività: esperienze con il cioccolato, preparazione di caramelle al cioccolato, dipingere con il cioccolato,… . Il museo organizza anche visite guidate con attività ludiche rivolte ai bambini. Alcune attività sono sia per bambini che per adulti.

laboratorio museo del cioccolato

Attività per adulti

Altre attività, invece, si rivolgono a un pubblico di adulti. Tra le attività proposte troverete un laboratorio per creare statuine di cioccolato, un corso di degustazione (normale o alla cieca), o un laboratorio “abbinare cioccolato e vino”. Gnam!

Il museo del cioccolato, sì o no?

La visita del museo è abbastanza rapida: dura tra i 30 e i 45 minuti. È un peccato che non sia compresa anche una degustazione.

Tuttavia, si imparano molte nozioni sul cioccolato, spesso sconosciute ai più. È un museo originale che piacerà moltissimo ai bambini. Inoltre, la maggior parte delle spiegazioni è disponibile in varie lingue.

E infine, il piccolo dettaglio che ci ha conquistati: il biglietto d’ingresso al museo è di cioccolata! E questo compensa ampiamente la mancanza della parte di degustazione… .

biglietto museo del cioccolato

Informazioni pratiche

  • La visita del museo costa circa 5 euro. Avrete diritto a uno sconto del 5% se prenotate cliccando qui.
  • Gli studenti hanno diritto a uno sconto del 15%.
  • I prezzi delle attività oscillano dagli 8 ai 25 euro.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!