Barcellona in sedia a rotelle: consigli e informazioni per persone disabili

Pauline
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 4 ottobre, 2018. 0 commenti

Barcellona è una città molto piacevole se vi muovete in sedia a rotelle. Ecco tutte le nostre piccole dritte per pianificare al meglio la vostra vacanza!

sedia a rotelle metro

Gli spazi urbani di Barcellona sono stati pensati per essere percorsi da tutti, comprese le persone in sedia a rotelle. E abbiamo le prove!

Arrivare a Barcellona

In macchina

La soluzione migliore è posteggiare in un parcheggio custodito. Il sito per le prenotazioni online Parclick propone molti parcheggi con posti riservati a persone disabili.

  • Per sapere se il parcheggio che vi interessa è idoneo, vi basterà controllare la sua descrizione e vedere se presenta il logo per l’accesso disabili.

In aereo

Segnalate che viaggerete con una sedia a rotelle al momento della prenotazione. In questo modo avrete diritto a un servizio gratuito di accompagnamento per i passeggeri disabili.

In genere le compagnie aeree vi faranno caricare in stiva la vostra sedia a rotelle e ve ne forniranno una da utilizzare durante il viaggio.

In pullman

Se viaggiate in pullman, arriverete alla stazione dei pullman Nord di Barcellona. Lì non è presente un servizio ufficiale di accompagnamento per disabili, ed è in genere il personale che se ne occupa.

  • Per ulteriori informazioni, rivolgetevi allo sportello di accoglienza della stazione, chiamato Oficina d’atenció al client.

In treno

Venite in treno a Barcellona? Le stazioni Sants e França offrono un servizio gratuito di assistenza per persone disabili se lo richiedete in anticipo.

Per usufruirne al ritorno, presentatevi 30 minuti prima della partenza del treno allo sportello informazioni. L’ingresso e l’uscita della stazione sono di facile accesso perché si trovano al livello della strada.

Raggiungere il centro della città in sedia a rotelle

In taxi

Nel nostro articolo sui taxi a Barcellona, vi indichiamo quali sono le compagnie che dispongono di vetture attrezzate per il trasporto di persone disabili.

  • Su questo link, potete prenotare online il vostro taxi adattato (Trasporto disabili).

In autobus

L’Aerobus è molto pratico. L’autobus dispone di rampa d’accesso, ma a bordo non ci sono posti riservati alle sedie a rotelle.

D’altra parte, l’autobus nº46 di cui parliamo in quest’articolo, dispone di una rampa d’accesso e di spazio sufficiente a bordo per ospitare due sedie a rotelle.

Trovare un alloggio

In generale, tutti gli hotel sono privi di barriere architettoniche. Gli hostals, o i Bed & Breakfast, invece, sono spesso appartamenti in edifici non attrezzati. Vi consigliamo, quindi, di evitarli.

  • Dopo aver scelto le date del vostro soggiorno, attivate il filtro “camere/strutture per disabili” su questo sito di prenotazione.
  • Piccola dritta: per evitare spiacevoli sorprese, inviate sempre un messaggio all’hotel/ostello per verificare che le sue strutture siano adattate.

I creatori del blog Handilol (in francese) hanno testato e approvato un ostello economico vicino alla stazione di Sants che ha un letto accessibile ai disabili. Consigliano questo stabilimento aperto alla fine del 2017.

Spostarsi in città

È facile spostarsi in sedia a rotelle a Barcellona, perché tutti i marciapiedi dispongono di rampe per raggiungere la strada o attraversare.

C’è la possibilità di prenotare una sedia a rotelle in affitto cliccando qui.

I creatori del blog Handilol (in francese) hanno messo insieme un video molto utile che mostra come Barcellona sia una città adatta alle persone disabili.

In autobus

Quasi tutti gli autobus della città sono accessibili a persone disabili e dispongono di una rampa d’accesso e due posti riservati.

Per richiedere la rampa, vi basta premere il pulsante con sopra il logo che raffigura una persona in sedia a rotelle su sfondo blu, vicino alla porta posteriore dell’autobus.

Anche l’autobus turistico è attrezzato per accogliere persone disabili.

In metro

L’interno della metro si adatta particolarmente bene alle necessità delle persone disabili: alle estremità di ogni vagone è previsto uno spazio riservato alle sedie a rotelle. Generalmente non c’è dislivello tra i vagoni e i binari, ma in caso contrario, troveret

e una piccola rampa all’estremità del binario.

  • Attenzione! Non tutte le stazioni sono dotate di ascensore.

In tram e in funicolare

Il tram e la funicolare sono attrezzati per persone in sedia a rotelle.

In auto o in taxi

Su questo sito troverete i contatti delle agenzie che affittano macchine adatte per persone disabili. Le compagnie di taxi propongono un servizio speciale e sono le stesse che potete richiedere per il trasporto dall’aeroporto.

Visitare Barcellona in sedia a rotelle

Una visita economica del quartiere gotico adattata alle persone con mobilità ridotta

  • L’ufficio turistico di Barcellona offre una visita del quartiere gotico adattata alle persone a mobilità ridotta.
  • È disponibile in catalano, spagnolo o inglese.
  • Di solito si svolge il primo e il terzo venerdì di ogni mese.
  • Costa meno di 13 euro ed è gratuito per i bambini sotto i 12 anni.
  • La visita dura un’ora e un quarto.

Barcellona è ricca di siti turistici, ma non tutti sono accessibili allo stesso modo.

  • In alcune mete turistiche le persone disabili hanno diritto a un prezzo ridotto o all’ingresso gratuito: chiedete sempre al banco informazioni.

La Sagrada Familia

È possibile visitare la Sagrada Familia in sedia a rotelle. La vostra tessera d’invalidità (di più di 65%) vi permetterà di evitare lunghe code e potrete entrare gratis con un accompagnatore. Anche se non potrete salire sulle torri, è l’interiore della basilica la parte più spettacolare e avrete, quindi, accesso alla parte migliore.

La Casa Batlló e la Pedrera

Questi due capolavori di Gaudì sono accessibili alle persone in sedia a rotelle. Ci sono anche ascensori, che vi permetteranno di salire sui meravigliosi tetti della Casa Batlló e della Pedrera. E se la vostra sedia a rotelle è troppo grande per l’ascensore, ve ne presteranno un’altra!

Il Parc Güell

Il parc Güell è uno dei siti turistici che propone riduzioni per persone disabili. Purtroppo, però, la zona della celebre salamandra in mosaico non è accessibile perché si trova nel mezzo di una scalinata.

Non dovreste avere problemi, invece, per il resto: i vialetti sono sterrati, ma praticabili in sedia a rotelle.

Montjuïc

Si accede facilmente a Montjuïc attraverso la funicolare. I suoi numerosi musei (fondazione Miró, MNAC, CaixaForum…) sono altrettanto accessibili, a differenza del castello di Montjuïc, la cui entrata è poco pratica a causa della pavimentazione e della ripida salita.

Le spiagge a Barcellona in sedia a rotelle

Le spiagge sono attrezzate con passerelle in legno che permettono ai disabili di arrivare al mare in sedia a rotelle senza difficoltà. I bagni e le docce in spiaggia sono anch’essi adattati alle esigenze particolari e un servizio di assistenza è disponibile da maggio a settembre per poter fare il bagno.

Tutte le informazioni su questo tema sono disponibili nel paragrafo “Servizi per disabili” nel nostro articolo sulle spiagge a Barcellona.

Andare oltre

Molte risorse completano il nostro articolo e possono aiutarvi a preparare il vostro soggiorno a Barcellona. Ecco i nostri consigli:

Buon viaggio!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

4,20/5 - 5 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!