Casa Batlló: la fantastica ed enigmatica casa di Antoni Gaudí

Pubblicato da nella categoria Gaudi e architetti Art Nouveau, Sagrada Familia, Parc Güell, Casa Batlló, Casa Milà-La Pedrera, Visitare. Ultimo aggiornamento il 29 gennaio, 2018. 0 commenti

La Casa Batlló rappresenta da sola un incredibile universo ce unisce genio architettonico, ode alla natura e invito al sogno. Vi innamorerete al primo sguardo!

casa batlló di notte
Dove?

Eixample
metro: Passeig de Gràcia (L2 L3 L4)
Passeig de Gràcia 43

Quando?

dalle 9:00 alle 21:00
tutti i giorni dell'anno

Quanto?

circa 24,5 euro

Perché?

per la sua originalità

La Casa Batlló è una casa incredibile e unica di oltre 5000 metri quadrati realizzata da Gaudí tra il 1904 e il 1906.

Aperta al grande pubblico dal 2002, la Casa Batlló ha ricevuto nel 2004 il premio Europa Nostra per la conservazione del patrimonio architettonico.

Un contesto modernista

Si trova nella Manzana de la discordia, tra il Carrer d’Aragó e il Carrer de Consell de Cent. Poiché molti architetti hanno realizzato sublimi edifici nello stesso periodo nell’area compresa tra queste due strade, la concorrenza tra di loro era particolarmente accesa. È per questo che l’ “isolato della discordia” è diventato celebre.

Un consiglio: soffermatevi anche sulle case che la circondano, sono splendide!

 

La facciata della Casa Batlló

Sogno o realtà?

In bella mostra proprio al centro del Passeig de Gràcia, ha un’aria intrigante e affascinante al tempo stesso.

Soffitto-casa-batllo

Nessun dettaglio della facciata è stato lasciato al caso. Durante la costruzione, Gaudí dava indicazioni agli operai dalla strada, così che utilizzassero correttamente i materiali e i colori.

Une facciata ricca di simboli

Cosa rappresenta? La risposta è ancora un mistero, ma una cosa è certa: evoca la natura e, in particolare, il mondo marino.

I balconi sono maschere, crani o bocche aperte? Alcuni chiamano la Casa Batlló “la casa degli sbadigli”.

Scalinata-casa-batllo

L’interno della Casa Batlló

Un universo marino spettacolare

L’interno della Casa Batlló è all’altezza della sua facciata: esprime tutto il genio di Gaudì.

Le uniche linee dritte sono quelle del pavimento. Qui, tutto è ondulato come le onde del mare. Il risultato è davvero sbalorditivo.

Le pareti sono dipinte in modo da assomigliare a squame di pesce. Le vetrate, invece, sono abbellite da bolle.

Il piano nobile

La visita è divisa in diversi parti.

Nel piano nobile si trova la bellissima veranda panoramica che dà sulla strada, insieme ad altre stanza non ammobiliate.

Vetrata-casa-batllo

Le fonti di luce

Dalla scalinata centrale, noterete che le finestre e i colori dei mosaici sono diverse in ogni piano: le finestre rimpiccioliscono man mano che si sale e il blu è sempre più scuro. La luce proveniente dall’alto si diffonde, quindi, in maniera uniforme.

Patio Bleu casa batllo

La cantina

Queste antiche lavanderie, di un bianco assoluto, hanno uno stile molto diverso dal resto della casa, ma gli archi che le compongono e le bizzarre luci della sala portano chiaramente la firma di Gaudí.

Arcate-casa-batllo

La terrazza sul tetto

Elemento tipico nelle opere di Gaudì, vi si trovano diversi camini colorati con frammenti di ceramica. Il tetto offre anche un punto di vista privilegiato da cui ammirare la facciata in tutta la sua originalità.

Camini-casa-batllo

Natale in Casa Batlló

Dal 19 dicembre al 9 gennaio, vivete la magia del natale a Casa Batlló! Grazie agli effetti ottici, una coltre di neve ricoprirà la facciata dell’edificio. Una parte dei ricavi dalla vendita dei biglietti sarà devoluto alla fondazione Aldeas Infantiles SOS Catalogne, un’associazione che aiuta i bambini che vivono in contesti disagiati. Una bella iniziativa in armonia con lo spirito del Natale!

Informazioni pratiche

Orari

  • La Casa Batlló è aperta 365 giorni l’anno.
  • Dalle 9:00 alle 21:00 (le casse chiudono alle 20:00). In caso di chiusura eccezionale, la Casa Batlló è aperta dalle 9:00 alle 14:00.

patio-casa-batllo

Prezzi

  • L’ingresso alla Casa Batlló costa circa 24,5 euro. È molto caro, ma il il prezzo è giustificato dal fatto che non riceve finanziamenti pubblici.
  • Le audioguide in italiano sono comprese nel biglietto.
  • Non potete visitare la Casa Batllo? Ve ne consigliamo la visita virtuale per ammirare gli interni della casa senza spendere un centesimo.
  • Tariffa ridotta per studenti, over 65 e bambini dai 7 ai 18 anni. Potreste dover presentare un documento o una tessera studenti (con foto) all’ingresso.
  • Ingresso gratuito fino a 7 anni.
  • Se acquistate i biglietti online, potete mostrarli dal vostro smartphone.
  • Se avete acquistato un biglietto per l’Autobus turistico, Barcelona Card, Barcelona Pass, Barcelona City tours,  Barcelona Walking Tour, Ruta del Modernismo o Minicards avrete diritto a uno sconto.
  • Le audioguide in italiano sono comprese nel biglietto.

Quando visitare la Casa Batlló?

  • La Casa Batlló è molto frequentata e la fila per entrare è a volte interminabile. Per evitarla, acquistate i biglietti online.
  • Potreste dover aspettare un po’ se ci sono molte persone che hanno già acquistato il biglietto online. Il nostro consiglio: visitate la Casa Batlló all’apertura, verso le 9:00. Il numero di visitatori è molto ridotto nelle prime ore della giornata.

Accessibilità

  • La Casa Batlló è accessibile alle persone disabili. L’ascensore non è molto grande, ma il personale può prestare, in caso di necessità, una sedia a rotelle adatta.
  • La Casa Batlló si trova vicino alla stazione della metro Passeig de Gràcia (L2, L3, L4).
  • La zona è servita dagli autobus 7, 16, 17, 22, 24 e 28.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!