Natale e Capodanno a Barcellona: consigli per chiudere l’anno con il botto

Pauline
Pubblicato da

Ultimo aggiornamento il 6 novembre, 2018. 0 commenti

Prossima tappa: Barcellona, per vacanze di Natale indimenticabili sotto i raggi del sole!

decorazione Natale

Barcellona è una bella meta per le vacanze in qualsiasi momento, anche per le feste di Natale! Se avete previsto di visitarla per un soggiorno a cavallo tra dicembre e gennaio, ecco tutto ciò che vi servirà sapere.

Preparare il viaggio per le feste di Natale a Barcellona

Prenotare il treno, l’aereo o il pullman

Le feste di Natale corrispondono alla bassa stagione a Barcellona. Comunque, vi consigliamo di prenotare il prima possibile il vostro aereo, treno o pullman per la capitale catalana, perché i prezzi aumentano molto in periodo di vacanze scolastiche.

Volete viaggiare in macchina? I nostri consigli per posteggiare in parcheggi economici vi aspettano proprio qui.

Trovare un hotel raffinato

Scegliere l’hotel sarà particolarmente importante in questo periodo dell’anno perché sarà il nido in cui andrete a riscaldarvi dopo una giornata all’aria aperta. Ecco gli hotel che vi consigliamo per le feste natalizie:

Un Bed & Breakfast conviviale

La formula Bed & Breakfast è decisamente molto conviviale e si adatta molto bene alla stagione fredda. Verrete accolti calorosamente dai padroni di casa, che vi parleranno del loro rapporto con la città e vi daranno molti buoni consigli.

A noi piace il Salsas & Co, gestito da una signora francese appassionata e golosa (le sue colazioni sono da leccarsi i baffi) o La Casa Gran, aperto da una signora catalana amante dell’arte e dell’architettura.

Inoltre, il Vrabac, situato a due passi dalla Ramblas, nel quartiere gotico, è assolutamente magnifico. L’accoglienza è, forse, un po’ più impersonale perché è molto simile a un hotel, ma ciò non toglie che sia comunque uno dei nostri preferiti!

Un hotel all’ultimo minuto

Prenotare una stanza all’ultimo minuto può anche essere una buona idea. Gli hotel bassano i prezzi per riempire le stanze libere.

Un hotel elegante e accogliente

Per qualcosa di ancora più raffinato, prenotate all’hotel Ofelias, un superbo 4 stelle plus.

Un appartamento

Se viaggiate con la famiglia, un appartamento è la soluzione migliore, oltre essere anche molto economico e conviviale. Guardate le molte offerte su Only Apartments: troverete per forza qualcosa che fa per voi!

Fare la valigia per passare la fine dell’anno a Barcellona

Una volta prenotato trasporto e alloggio, resta una sola domanda: cosa metto in valigia? È inverno, certo, ma Barcellona è sempre una città mediterranea con un clima molto mite.

Le giornate di fine dicembre-inizio gennaio sono generalmente soleggiate, con temperature medie comprese tra i 13 e i 15°. Ricordo un 24 dicembre in cui andavo in giro senza maglione! Bisogna dire che il sole riscalda molto durante la giornata; la notte, invece, le temperature si abbassano molto: portate maglioni e altri vestiti caldi.

  • Un trucchetto è vestirsi a cipolla, con vari strati leggeri da poter mettere e togliere in base a come evolve la temperatura durante il giorno.

Organizzare vestiti e attività

A seconda dei giorni festivi

A Barcellona i giorni festivi di questo periodo sono il 25 e il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio. I negozi sono chiusi in questi giorni e tutto procede a rilento (trasporti inclusi).

Le attrazioni turistiche principali, però, resteranno aperte, anche se molti faranno orario ridotto:

  • Parc Güell: orari invariati, 8:30-18:30 (ultimo ingresso 17:30)
  • Casa Batlló: orari invariati, 9:00-21:00 (ultimo ingresso 20:00)
  • Sagrada Familia: 9:00-14:00
  • Pedrera: chiusa il 25 dicembre 2018 e dal 7 al 13 gennaio 2019. Orari speciali: il 1 gennaio dalle 11:00 alle 20:30, dal 26 dicembre al 3 gennaio dalle 9:00 alle 20:30 (ultimo ingresso alle 20:00) e visite di notte dalle 12:00 alle 23:00.
  • Museo Picasso: Chiuso il 31 dicembre e l’1 gennaio.
  • Fondazione Miró: chiuso il 25 e 26 dicembre e l’1 gennaio. Orari speciali: dal 27 al 30 dicembre dalle 10 alle 19 e il 31 dicembre, il 5 e il 6 gennaio dalle 10 alle 15.
  • MNAC: chiuso il 25 dicembre e l’1 gennaio.
  • Camp Nou: chiuso il 25 dicembre e l’1 gennaio. Orari speciali: dal 17 dicembre al 6 gennaio dalle 9.30 alle 19.30.

E poi, avete sempre la possibilità di fare una passeggiata in riva al mare o di perdervi tra le strade piene di negozi per ammirare le illuminazioni di Natale.

A seconda del meteo

Anche se il meteo è generalmente buono in inverno, con temperature fresche ma belle giornate di sole, potrebbe piovere. Niente panico! Abbiamo redatto per voi un programma confortevole che vi farà amare il cattivo tempo. Scopritelo qui!

Fare calde pause golose al caldo

Le passeggiate e le visite fanno stancare! Se volete far riposare le gambe o riscaldarvi in un posto confortevole, abbiamo ciò che fa per voi:

  • Caelum: questa sala da tè è particolarmente piacevole in inverno. Scendete al piano inferiore e arriverete nell’antico bagno ebraico della città: un luogo molto affascinante grazie alle volte in pietra. Accomodatevi e ordinate una bevanda calda accompagnata da una fetta di torta o crostata (sì, a Natale ci si può permettere tutto!).
  • Viader: avete voglia di una cioccolata calda alla barcellonese? Andate al Viader, un bar centenario che gode di ottima reputazione e ordinate un suís con melindros, biscotti della tradizione locale.
  • La Nena: anche da La nena, nel quartiere di Gràcia, gusterete ottime cioccolate calde e churros. È un locale molto bello per i bambini!

Natale alla barcellonese

Se siete a Barcellona per la vigilia del 24 dicembre e per il giorno di natale, festeggerete un Natale indimenticabile. Scoprite le tradizioni e i mercatini di Natale catalani, oppure i menù speciali della vigilia nel nostro articolo.

Venite per san Silvestro? Ritrovate le nostre proposte per questa serata nel nostro articolo Capodanno a Barcellona: tradizioni ed eventi da non perdere.

E infine, sappiate che le feste non finiscono a Capodanno in Spagna: il 6 gennaio è, infatti, più importante che lo stesso Natale! Anche in quest’occasione i bambini ricevono dei regali e si impadroniscono della città dalla sera del 5 gennaio: i Re Magi arrivano in barca e sfilano sul loro carro per le vie della città lanciando dolci ai migliaia di bambini venuti ad accoglierli. Più informazioni cliccate qui.

Buone vacanze!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!