I musei gratuiti di Barcellona per acculturarsi senza spendere un euro

Pubblicato da nella categoria Economico o gratuito, Musei, biglietti e sconti, Visitare. Ultimo aggiornamento il 24 agosto, 2017. 0 commenti

Con un po' di organizzazione, potrete visitare gratuitamente tanti musei di Barcellona. Scoprite quali!

musei gratuiti di Barcellona

Diversi musei di Barcellona permettono l’ingresso libero alle loro esposizioni: un buon modo per vederne quanti più possibili senza far piangere il portafogli! Non ci sono veramente più scuse per non fare gli acculturati, ehm… acculturarsi! 😉

Musei gratuiti permanenti

Arti

  • Palau Robert: situato in un edificio risalente alla fine del 21esimo secolo, il Palau Robert organizza alcune mostre temporanee gratuite. Andate a scoprirle dopo una passeggiata sul Passeig de Gràcia e a rilassarvi nei suoi giardini. Aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 20 e la domenica e nei giorni festivi dalle 10 alle 14.30. Passeig de Gràcia 107, metro Diagonal (L3 o L5).
  • Palau de la Virreina: gli amanti dell’immagine saranno più che appagati in questo spazio dedicato alla fotografia e all’arte audiovisiva. Aperto dal martedì alla domenica e nei giorni festivi dalle 12 alle 20. La Rambla 99, metro Liceu (L3).
  • Centro d’arte Santa Monica: concepito come una piattaforma multidisciplinare, il Centro d’arte Santa Monica accoglie delle mostre temporanee sui temi delle arti visive e sceniche, della pubblicità, dell’architettura, del design e non solo. Aperto dal martedì al sabato dalle 11 alle 21, la domenica e nei giorni festivi dalle 11 alle 17. Chiuso il lunedì. La Rambla 7, metro Plaça Catalunya (L1, L3, L6, L7).
  • Un modo diverso per percepire lo spirito artistico di Barcellona è quello di visitare le sue gallerie d’arte contemporanea: oltre a essere a ingresso libero, espongono opere che non si vedono nei musei. Troverete una lista delle gallerie d’arte contemporanea su artbarcelona.es (colonna “galerías”).

Storia

  • Museo di storia della città di Barcellona: l’accesso all’edificio centrale del museo non è gratuito, ma potrete scoprire gratuitamente alcune parti annesse al museo. È questo il caso del tempio di Augusto, risalente all’epoca romana. Aperto il lunedì dalle 10 alle 14, dal martedì al sabato dalle 10 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 20. Anche El Call, uno spazio che ritrae la storia medievale della comunità ebraica a Barcellona, è gratuito. È aperto dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14, il sabato e la domenica dalle 11 alle 19.
  • Museo di storia della Catalogna: in un magnifico edificio risalente alla fine del 21esimo secolo, il Museo di storia della Catalogna vi condurrà in un viaggio attraverso la storia della regione dalla preistoria ai giorni nostri. Aperto dal martedì al sabato dalle 10 alle 19, il mercoledì dalle 10 alle 20 e la domenica e nei giorni festivi dalle 10 alle 14.30. Chiuso nei lunedì non festivi, il 25 e 26 dicembre, il primo e il 6 gennaio.
  • Centro culturale del Born: qui la vera protagonista è la Barcellona del 18esimo secolo. Si possono anche ammirare le vestigia romane, scoperte durante i lavori di restauro dell’edificio. Aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20. Plaça Comercial 12, metro Jaume I (L4).

Musei originali

Vi piacciono le mete originali? Abbiamo una buona notizia: Barcellona è piena di luoghi insoliti. E i musei non sono da meno…

  • Museo Bagués-Masriera: nascosto in un hotel di lusso sulle Ramblas, questo piccolo museo espone gioielli in stile liberty catalano realizzati tra il 1900 e il 1925. L’occasione giusto per scoprire un’altra sfaccettatura del movimento artistico più caratteristico di Barcellona. Le visite si svolgono dal lunedì al venerdì alle 13 o su richiesta chiamando il numero (+34)933435000. La Rambla 105, metro Liceu (L3).
  • Museo dei carri funebri di Barcellona: più che una visita morbosa, il museo dei carri funebri di Barcellona vi porterà in un viaggio tra il 19esimo e il 20esimo secolo per ammirare carri uno più bello dell’altro. Si trova giusto accanto al cimitero di Montjuïc, noto per il suo interesse turistico come il Père Lachaise a Parigi. Aperto dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 14. Visita guidata il sabato alle 11. Carrer Joan d’Austria 130, bus 21 o funicolare Montjuïc.

Musei gratuiti un giorno a settimana

Museo Nazionale di Arte Catalana

Il Museo Nazionale di Arte Catalana (MNAC) ospita una grande collezione di dipinti e sculture eccezionali e offre una splendida vista su Plaça Espanya. È gratuito ogni sabato a partire dalle 15, la prima domenica di ogni mese e l’11 e 24 settembre.

I musei gratuiti la domenica

Molti musei sono gratuiti la domenica a partire dalle 15: il CCCB, il museo del design, il castello di Montjuïc, alcuni spazi del museo di storia della città o del museo di scienze naturali, il museo marittimo e il museo Frederic Marès.

Date inoltre un’occhiata al nostro articolo Musei e consigli: le visite gratuite della domenica pomeriggio.

  • Tutti i musei gratuiti la domenica pomeriggio sono a ingresso libero per tutto il giorno la prima domenica di ogni mese.

Musei gratuiti un giorno all’anno: la notte dei musei

In genere la notte dei musei ha luogo nel weekend più vicino al 18 maggio, giornata internazionale dei musei.

In questa occasione, più di 60 musei della città aprono gratuitamente le loro porte al pubblico durante la notte. Dalle 19 all’1 potrete quindi vedere i musei sotto un’altra luce (probabilmente lunare) 😉

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 2 voto / voti

Loading...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il nostro modulo per commenti memorizza il vostro nome e la vostra email in modo che possiamo rispondere al vostro commento e inviarvi notifiche quando riceve risposte (se avete optato per ricevere le notifiche). I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Responsable: Anakena Internet Services, S.L.
  • Finalità: Gestionare i commenti e inviare notifiche automatiche via email in caso di risposta.
  • Legittimizzazione: Consenso esplicito dell’interessato.
  • Destinatari: I dati non saranno condivisi con terzi, salvo obbligo giuridico o esplicita autorizzazione.
  • Diritti: Diritto di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, portabilità e diritto all’oblio.

Il nostro modulo di contatto invia il vostro nome, email e altri dati forniti al nostro team di supporto in modo che possiamo rispondere alle vostre richieste o mettervi in contatto con i nostri partner specializzati che forniscono il servizio che cercate. I vostri dati non saranno condivisi o archiviati con terzi (eccetto i partner specializzati) e non saranno aggiunti a nessun elenco. Per ulteriori informazioni, potete leggere la nostra Privacy Policy.

  • Finalità: Supporto e contatto con partner specializzati.

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!