Barcellona al cinema: i film da vedere prima, durante o dopo il vostro soggiorno

Pubblicato da nella categoria Arte e archittetura, Comprare, Regali, oggetti, libri, Scoprire. Ultimo aggiornamento il 14 giugno, 2017. 0 commenti

Scoprite la nostra selezione di film girati a Barcellona: un modo simpatico per iniziare a conoscere la città o per rivivere le vostre avventure!

film Barcellona

È un dato di fatto: Barcellona è una città che ispira. E per nostra fortuna, sono molti i cineasti che l’hanno scelta come sfondo o protagonista dei loro film. Ecco alcuni titoli da non perdere che vi faranno scoprire Barcellona come non l’avete mai vista!

Guardarli vi darà anche qualche spunto per nuovi viaggi o escursioni (vi divertirete a riconoscere i luoghi che avete visto sullo schermo), o per ricordare i posti che avete visitato quando sarete già ritornati a casa.

L’appartamento spagnolo (Cédric Klapish)

Barcelone au cinémaL’appartamento spagnolo è un classico che racconta l’avventura di Xavier, un giovane francese in Erasmus a Barcellona. Qui condivide un grande appartamento con altri ragazzi provenienti da tutta Europa, nel bene e nel male.

Tra liti, risate, serate alcoliche, buonumore, amori e amicizie, questo film, divertente e realista al tempo stesso, ci fa vivere tutto un ventaglio di emozioni e ci mostra una Barcellona allegra e attraente. Da guardare senza moderazione!

I luoghi delle riprese: La Rambla, il Parc Güell, la Sagrada Familia, le spiagge di Barcellona, l’università, il MACBA, la Plaça Reial, l’Hospital del Mar, la teleferica

Vicky Cristina Barcelona (Woody Allen)

Barcelone au cinémaVicky Cristina Barcelona presenta una Barcellona artistica, poetica e libera da molti vincoli sociali e affettivi.

Racconta la storia di due americane che passano l’estate a Barcellona: la prima per concludere la sua tesi sull’arte catalana, la seconda per riposarsi e ritrovare se stessa. Il loro incontro con un pittore barcellonese scombussolerà i loro piano e aprirà le porte alle sorprese… .

La trama ben architettata ci coinvolge completamente, ed è con sincero piacere che seguiamo le folli avventure delle protagoniste.

I luoghi delle riprese: Fundació Miró, Fundació Tapiès, la Pedrera, la Sagrada Familia, Els Quatre Gats, Parc Güell, Plaça Sant Felip Neri, Tibidabo, Finca Güell, Hospital de Sant Pau, MNAC, MACBA, port OlímpicBarcelone au cinémaparc de la Ciutadella

  • Piccolo aneddoto: durante le riprese, Woody Allen amava andare al Bar Marsella per bere dell’assenzio. Scoprite questo locale caratteristico nel nostro articolo sul Bar Marsella.

Profumo – Storia di un assassino (Tom Tykwer)

Barcelone au cinémaL’idea può sembrare sacrilega, ma in realtà è geniale: in Profumo, Barcellona è stata scelta come ambientazione per rappresentare la Parigi del XVIII secolo. È qui che scopriamo una Barcellona storica e medievale.

Il film racconta la storia di Jean-Baptiste Grenouille, un giovane asociale dotato di un olfatto fuori dal comune. La sua vita è completamente volta alla ricerca degli odori. Il suo scopo, catturare gli odori umani, lo trasformerà in un crudele assassino… .

Ma Grenouille, nella sua follia, è un personaggio intrigante, e questo permette al film di non peccare mai di morbosità. Profumo è un’esperienza sensoriale la cui trama rapisce dall’inizio alla fine.

I luoghi delle riprese: quartiere gotico, Plaça Reial, Poble espanyol, parco del labirinto di Horta… Ma anche altri villaggi in Catalogna, come Girona, Figueres, Besalú, Cantallops, Tamarit e Tortosa.

Tutto su mia madre (Pedro Almodovar)

Barcelone au cinéma

Pedro Almodovar è un regista unico e Tutto su mia madre porta il segno della sua originalità.

Questo film fornisce al regista un alibi per realizzare un ritratto a tinte cupe e disperate di coloro che vivono ai margini di Barcellona. Ma tutto con senso dell’umorismo e dolcezza.

Questo è un ritratto atipico di donne e transessuali che il regista ci fornisce insieme a una serie di domande sull’identità, la famiglia, la malattia, il lutto, l’abbandono. Un film originale e unico nel suo genere.

I luoghi delle riprese: cimitero di Montjuïc, Sagrada Familia, Palau de la Música, teatro Tivoli, Carrer de les Caputxes, Cases Ramos, Hospital del mar…

  • Vi piacciono le ambientazioni di Almodovar? Scoprite con noi il bar Sor Rita che rende uno splendido omaggio al regista spagnolo. Non resterete delusi!

[REC] (Plaza, Balagueró)

Barcelone au cinémaAnche [●REC]Barcelone au cinéma è un film molto originale, ma il genere è horror. La sua forza deriva dal fatto che è  girato in tempo reale, e questo dà l’impressione di assistere a un documentario. Il cameraman, di cui giustamente non si vede mai il volto, è anche lui un personaggio del film.

Il realismo è molto forte, specialmente visto che gli attori hanno dovuto lavorare in situazioni di improvvisazione. In una forte aspirazione realistica, i registi hanno addirittura dato indicazioni diverse ai diversi personaggi per creare confusione.

[●REC]Barcelone au cinéma ha raccolto elogi da critica e pubblico e ha vinto numerosi premi. A questo primo successo hanno, poi, fatto seguito due sequel e un adattamento americano molto fedele.

I luoghi delle riprese: [●REC]Barcelone au cinéma è stato interamente girato in un palazzo dell’Eixample, al numero 34 della Rambla Catalunya. [●REC]Barcelone au cinéma 3 (Genesis) si svolge nella zona di Sitgès, a 30 minuti da Barcellona.

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 2 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Pauline

Pauline è una letterata curiosa e amante della cucina. Per scrivere i suoi articoli ama scovare i posti più originali e autentici che sedurranno i vostri occhi e le vostre papille. Cosa preferisce a Barcellona? Perdersi nella città antica e inebriarsi con la sua atmosfera magica... o con i profumi dei buoni piatti preparati nelle cucine. Un vero piacere!