Piccole dritte per ottimizzare il tempo durante il vostro soggiorno a Barcellona

Pubblicato da nella categoria Arrivare, Organizzare il viaggio, Visitare. Ultimo aggiornamento il 31 gennaio, 2018. 0 commenti

Ecco a voi le nostre piccole dritte su come vivere al meglio il vostro soggiorno a Barcellona! Idee-risparmio, consigli, scoperte insolite: siete pronti a partire?

soggiorno a Barcellona

Un viaggio a Barcellona è un’idea da sogno. Però dovete organizzare bene il vostro soggiorno, se volete che la visita sia all’altezza delle vostre aspettative.

Piccole dritte su come risparmiare a Barcellona

  • Portate qualsiasi documento che vi potrebbe permettere di usufruire di uno sconto: carta studenti, carta senior, carta d’identità,… .
  • Comprate su internet i biglietti per alcune attrazioni turistiche attraverso la nostra categoria Prenotare una visita. I prezzi sono scontati fino al 10%!
  • Se la vostra lista delle cose da visitare è lunga, potrebbero interessarvi alcune carte per turisti: L’articketbcn,  il city pass o la barcelona card.

Piccole dritte per risparmiare tempo a Barcellona

Gli autobus turistici

Quando il tempo è bello, non aspettate l’autobus turistico alle fermate più frequentate (Sagrada Familia, Pedrera, Park Güell…). Andate a piedi fino alla fermata precedente o alla successiva per evitare file interminabili.

  • Suggerimento: prenotate i biglietti in anticipo per approfittare di una riduzione.

disegno drago parc güell

In metro

  • Evitate le coincidenze nelle stazioni più grandi, come Sants, Passeig de Gràcia o Catalunya così da non dover sgomitare lungo gli interminabili corridoi sotterranei. Camminare all’aria aperta fino alla fermata più vicina è molto più piacevole.

A ciascuno la sua stagione

  • È consigliabile programmare un viaggio a Barcellona alla fine dell’autunno, in inverno o all’inizio della primavera. Questi sono i periodi meno turistici, quindi meno code e meno confusione per le strade! Inoltre, avrete comunque belle giornate di sole.

Raccomandazione: no allo stress e alla fretta

È inutile correre per scoprire Barcellona. È una città da visitare con calma.

  • Visitare i musei e le mete turistiche è bello e bisogna farlo, siamo d’accordo anche noi. Ma per noi conoscere Barcellona significa anche perdersi passeggiando per le stradine, osservare il viavai dei suoi abitanti, sorseggiare qualcosa al bancone di un bar, prendere il sole in una delle tante terrazza e intrufolarsi nei suoi angolini più nascosti.

Se dovete rinunciare ad alcune delle visite che vi eravate prefissi di fare, poco male! Sarete costretti a ritornare… .

 

Piccole dritte sempre a portata di mano!

Quest’articolo ti è piaciuto?

Clicca qui!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

5,00/5 - 1 voto / voti

Loading...

Condividi questa piccola dritta con gli amici!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

A proposito dell'autore

Valérie

Valérie, la creatrice dei “Piccole Dritte per Barcellona” adora scoprire posti nuovi e inediti, trovare le parole giuste per descriverli e lavorare ai piccoli disegnini che decorano il sito. Qual è la cosa che le piace di più di Barcellona? Le linee sinuose e originali di alcuni edifici. È per il suo lato artistico, direbbero i suoi amici. Gaudì fa proprio al caso suo!